Piani di Protezione Civile, Ass.Cosenza: “Ok per 454 Comuni”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
cosenza_assessorte_1“Sono 454 su 532 i Comuni che hanno superato la prima fase del bando della Regione Campania per il finanziamento dei piani di protezione civile. La Commissione, infatti, li ha dichiarati pienamente ricevibili. Per gli altri, invece, sono stati richiesti chiarimenti e integrazioni che potranno essere forniti entro il 9 giugno prossimo.”

Lo rende noto l’assessore alla Protezione civile Edoardo Cosenza, alla luce della pubblicazione degli elenchi dei Comuni direttamente ammessi alla seconda fase dell’istruttoria (la valutazione di merito) sul sito Internet del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale, all’indirizzo http://www.porfesr.regione.campania.it.

“Dei 454 Comuni che hanno presentato la domanda, ben 89 hanno richiesto i finanziamenti in forma associata, come prevedeva il bando stesso al fine di predisporre piani di protezione civile omogenei per territori accomunati dagli stessi rischi naturali. Le Unioni dei Comuni composte da almeno 4 enti hanno potuto chiedere un finanziamento maggiorato del 10% rispetto a quello che avrebbero potuto ottenere singolarmente; i Comuni aderenti ad uno stesso Centro operativo misto che hanno presentato l’istanza in forma unica, hanno potuto accedere alla misura che incrementa le risorse stesse del 20%.

“La larga adesione al bando – ha commentato l’assessore – testimonia il grande interesse del territorio rispetto al tema della sicurezza dei cittadini e della loro tutela dai rischi naturali. Tra le domande pervenute, vi sono tutte quelle dei Comuni della zona rossa del Vesuvio e dell’area dei Campi Flegrei. Sono 18, invece, i Comuni che non hanno ritenuto di chiedere i finanziamenti per i piani di protezione civile o di cui non è pervenuta domanda. La Campania si è posta tra le prime regioni d’Italia al fianco dei Comuni garantendo loro un finanziamento per i piani di protezione civile che dovranno essere predisposti e attuati seguendo le linee guida già varate da Palazzo Santa Lucia. Grazie a questo bando pubblico, alle risorse investite e alla sensibilità mostrata dalle amministrazioni locali, i cittadini della regione potranno presto avere un “codice” di istruzioni semplici e chiare da seguire per ogni tipologia di fenomeno naturale al quale il territorio è esposto. Auspico ora che i Comuni ai quali sono state richieste integrazioni provvedano nei tempi previsti al fine di non perdere i finanziamenti.”

Tutti i materiali (compresi gli elenchi delle pratiche giudicate ammissibili) possono essere reperiti all’indirizzo:

http://www.porfesr.regione.campania.it/it/news-ed-eventi/primo-piano/avviso-pubblico-per-interventi-finalizzati-alla-predisposizione-applicazione-e-diffusione-dei-piani-di-protezione-civile

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.