Odissea su treno Salerno – Milano, 300 passeggeri bloccati per cinque ore, scattano le denunce

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
italo_treno_stazione_ferrovieUna vera e propria odissea quella vissuta ieri mattina dai trecento viaggiatori del treno “Italo” partito da Salerno alle 6:57 in direzione Milano e costretti a restare fermi per oltre cinque ore alla stazione di Cassino, nel Frusinate, prima di essere trainati alla stazione romana Tiburtina e salire sul convoglio che li ha portati nel capoluogo lombardo alle 17:54. La disavventura ha avuto ripercussioni anche sul convoglio che ha trainato il treno bloccato: altri 300 passeggeri sono così arrivati a Milano con quasi quattro ore di ritardo. Una vicenda sulla quale Ntv, la società proprietaria di “Italo”, ha aperto un’inchiesta interna insieme con Rfi (gestore della rete) e Alstom (costruttore dei treni) per capire meglio quale sia stata la causa del guasto. In una nota ufficiale la società parla di un “guasto alla trazione elettrica” dovuto probabilmente alle violentissime perturbazioni che hanno colpito il centro-sud Italia negli ultimi due giorni.

Secondo quanto raccontato da numerosi passeggeri vittime della disavventura, il treno partito da Salerno si sarebbe fermato già una prima volta poco dopo la partenza per una presunta carenza di elettricità e successivamente ancora per un guasto che avrebbe causato il black-out dell’aria condizionata. Alcune persone hanno avvertito malori e mancamenti, con bambini in lacrime e genitori esasperati per quello che si è trasformato in un “viaggio della speranza”. Successivamente il treno è stato trainato nella stazione di Cassino da un convoglio che percorreva la stessa tratta ed è ripartito poco dopo le 13. Gli agenti della polizia ferroviaria si sono presi cura dei passeggeri, aprendo le porte del treno e facendoli scendere.

Sul posto è stata fatta arrivare anche un’ambulanza, anche se a Ntv non risultano casi di malori. In una nota ufficiale, la società spiega che la disavventura è stata causata da un problema alla trazione elettrica. Ntv si è scusata “per l’involontario disagio causato in una giornata resa già difficile dalle violente perturbazioni” ed ha “già disposto oltre all’indennizzo previsto, quale segno di profonda attenzione verso i propri viaggiatori, anche l’emissione di un buono omaggio dello stesso valore del biglietto”. Niente però potrà far dimenticare ai circa trecento passeggeri del Salerno-Milano quelle cinque ore passate in balia di un treno che viaggiava a singhiozzo tra fermate improvvise e guasti all’aria condizionata nonostante “ogni genere di conforto”, come si legge in un documento ufficiale, offerto ai passeggeri.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Votate sempre gli stessi, gli 80 euro vi fanno comodo, e allora soffrite con Trenitalia.

  2. Che toni epici e drammatici… un banale guasto, risolto nei tempi tecnici necessari. Cosa doveva fare NTV? Fare intervenire un supereroe cinematografico a risolvere tutto in tre minuti?

  3. Almeno NTV ha avuto la decenza di offrire anche un buono omaggio oltre al rimborso dovuto….con TRENITALIA devi fare i salti mortali per farti rimborsare quello che ti è dovuto e sicuramente in questo caso si sarebbero appellati a “cause di forza maggiore” negando i rimborsi.

    Forse in alcuni casi la privatizzazione non è poi così male

  4. Bambini che piangono..!? Anziani e disabili che si agitano…!? Svenimenti..!? Ritardo di 3 ore ..!? Crimini contro l’umanità..!? Viaggiatori privi di acqua e cibo sotto il sole anzi sotto il diluvio..!? Tutta colpa di De Luca.
    Subito “comitato” per l’abbattimento di NTV, “tavolo” di concertazione risarcimento danni, lettera al Presidente della Repubblica, appello al Papa, ricorso al Consiglio di Stato o al TAR, intervento dell’ONU nonchè subito un nuovo sindaco, magari Cioffi, così Trenitalia e NTV non si bloccano più a Cassino.
    Neanche nel deragliamento di Santiago de Compostela hanno fatto tante polemiche.

  5. per Trenitalia è all’ordine del giorno, ritardi e guasti. NTV non solo rimborsa in automatico ma offre anche un bonus ulteriore. Per avere un rimborso d Trenitalia devi presentare anche gli esami del sangue e i documenti del tuo intero albero genealogico..e forse entro 90gg. li avrai decurtati delle tasse ecc..

  6. a morte il treno!!! mi guasta il paesaggio…mi deturpa la skyline dei mie gioielli…dietro alle chiancarelle ricordo che c’erano dei cavalli bellissimi… poi vennero il treno e i cantieri….no no a morte il crecent e il treno…voglio caccaviello!!!

    ASSOCIAZIONE ITALIA ‘MBRIACA
    COMITATO FIGLI DEI CIUCCI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.