Maltempo: Campania; Coldiretti, gravi danni a coltivazioni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
campagna_allagata_maltempoE’ critica la situazione nelle campagne del territorio campano, a causa del forte maltempo. A fare il bilancio dei danni è la Coldiretti. Le cosiddette “bombe d’acqua” cadute a macchia di leopardo in tutte le province hanno distrutto i raccolti di frutta e verdura, abbattuto i campi di mais, devastato i vigneti in un periodo delicatissimo per la maturazione delle uve, compromettendo i risultati economici di un intero anno di lavoro.

Le situazioni peggiori in provincia di Salerno, Avellino e Caserta, dove si registrano in alcune zone danni pesanti ai vigneti, a strutture aziendali, strade poderali e interpoderali. Stando al monitoraggio degli uffici Coldiretti dislocati sul territorio regionale, la situazione più critica è nella Valle dell’Irno, in provincia di Salerno, e a Buccino, dove è esondato il fiume Bianco. Colpito anche l’agronocerino sarnese dove interi campi di pomodori sono stati danneggiati dalla furia della pioggia.

In provincia di Caserta, critica è la situazione sull’Agro Aversano; situazione difficile anche nell’avellinese, in Altirpinia e nell’Arianese, dove i danni all’agricoltura sono al momento ingenti. A Benevento i danni più gravi sono stati nei giorni passati a causa di violenti grandinate. “E’ ancora presto per fare un bilancio dell’ondata di maltempo – sottolinea nella nota il direttore generale di Coldiretti, Simone Ciampoli – ma le prime notizie che ci arrivano dai territori sono preoccupanti. Questi forti temporali di giugno danneggiano i campi in un periodo delicato per le coltivazioni e mettono a rischio il prosieguo della stagione. Verificheremo se sarà il caso di avviare le procedure per la richiesta dello stato di calamità nelle zone colpite. Il monitoraggio proseguirà nelle prossime ore”.

Nel frattempo Coldiretti solleva il problema ormai annoso del rischio idraulico in Campania. “Servono opere infrastrutturali per la raccolta e la regimazione delle acque in una situazione in cui in oltre l’80% dei comuni campani sono presenti aree a rischio idrogeologico. Non si possono solo contare i danni ma è necessaria una efficace prevenzioni dei rischi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. LA COSA VERGOGNOSA CHE CI SONO INGEGNIERI E TECNICI DI UNA IGNORANZA UNICA E SE NE FOTTONO DI CHI PAGA FIO R DI SOLDI DI AUTOSTRADA GARD RAIL FATISCENTI NON A NORMA STRADE CON AVVALAMENTI SUI PONTI UTILIZZANO PARAPETTI CHE ANCHE A PIEDI POSSONO ESSERE BUTTATI GIU E CHI E PREPOSTO AL CONTROLLO CHE FA….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.