Salerno: De Luca visita il cantiere dei lavori di difesa e riqualificazione del litorale orientale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
cantiere_lavori_lungomare_salerno_13Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca questa mattina ha effettuato  una visita al cantiere dei lavori di difesa, riqualificazione e valorizzazione del litorale orientale della città. L’area di cantiere è collocata nei pressi di Torre Angellara, tra Soccorso Amico e Sea Garden.  L’occasione è servita per osservare da vicino lo stato di avanzamento di un intervento di notevole pregio e di assoluto valore strategico.

DE LUCA HA DICHIARATO: “Bella la visita di questa mattina al cantiere dei lavori di difesa e valorizzazione del litorale orientale della città. Tenevamo molto a mostrare questo intervento, innanzitutto per il valore dell’opera e dell’investimento, ma soprattutto per permettere a tutti di rendersi conto del carattere strutturale e storico degli interventi in corso nella nostra città dal punto di vista dell’assetto urbanistico.

In passato qui non c’era niente: in tre anni è nato un porto e da gennaio inizieranno i lavori per la costruzione della struttura centrale disegnata da Calatrava. Le opere di difesa del litorale servono per mettere in sicurezza la palazzata di Via Leucosia e per creare le precondizioni per il rilancio definitivo dell’economia del mare e della balneazione. L’erosione marina aveva, infatti, ridotto le spiagge ad un fazzoletto: questo intervento consentirà la ricostituzione degli arenili salernitani”.

IL CONTESTO GENERALE D’INTERVENTO
La costa del Comune di Salerno è stata suddivisa in quattro distinti ambiti d’intervento in relazione alle differenti connotazioni urbanistiche che li caratterizzano, alla presenza di elementi fisici di sconnessione ed alle diverse problematiche esistenti.
In particolare l’ambito 3 si sviluppa per un tratto di costa pari complessivamente a circa 2000 m fra il futuro Porto di Pastena ed il Porto Marina d’Arechi.
Il Comune di Salerno ha già eseguito un primo stralcio dell’intervento generale previsto in tale ambito per un tratto di costa di 900 m a partire dal futuro Porto di Pastena fino a località Torre Angellara.
Tale intervento era del tutto prioritario in quanto si prefiggeva di proteggere la cortina di palazzi che affacciano direttamente su Via Leucosia ripetutamente interessati da fenomeni di violente mareggiate.

DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO
L’opera si compone di una scogliera sommersa che si sviluppa per 1.100 m e costituisce il completamento dell’intervento già realizzato. Si andrà così a chiudere l’ unità di intervento dell’ambito 3 che va dalla zona di Pastena fino alle strutture del Lido dei Carabinieri.
Si eseguiranno n° 3 scogliere di lunghezza variabile tra i 200 m ed i 570 m, posizionate ad una distanza media di 160 m dall’attuale linea di riva e poste ad una profondità di base compresa tra i -4,0 m. s.l.m. ed i -5,0 m s.l. m. fino ad una quota in sommità – 0.50 m sotto il livello del mare.
Le scogliere hanno una forma trapezia con una larghezza di base di circa 30,00 m ed una larghezza in sommità pari a circa 14,00 m. Sono costituite da massi naturali calcarei caratterizzati di dimensioni che vanno dalla I categoria (peso minimo 0.7 ton) alla III categoria (peso minimo 6.5 ton) e tale ultima tipologia costituirà la mantellata esterna della scogliera. Dette strutture sono intervallate da varchi di ampiezza variabile tali da assicurare un idoneo ricambio delle acque.
A tali opere si aggiunge una scogliera aderente, che si sviluppa per 380 m, a protezione delle strutture presenti a Torre Angellara laddove non vi sono stabilimenti balneari.

OPERE ESEGUITE
I lavori hanno avuto inizio parziale in data 09/04/2014 a seguito dell’esecuzione delle operazioni di bonifica bellica, di verifica archeologica dei fondali e di rilievo delle profondità dei fondali all’atto dell’inizio delle opere
Allo stato risulta interamente completata la scogliera radente e si è dato inizio all’esecuzione della scogliera soffolta a partire dalla radice a terra in corrispondenza del lido dei Carabinieri, per uno sviluppo di circa 100 metri.
Risulta contabilizzato già un primo SAL per l’importo di € 1.791.743,39.
Secondo il cronoprogramma agli atti la fine dei lavori è prevista all’inizio del mese di novembre 2014, considerando giorni lavorativi in condizioni climatiche non avverse.

 

COSTI DELL’INTERVENTO
€ 10.725.507,92 Importo lordo Lavori

TEMPI DI REALIZZAZIONE
155 gg naturali e consecutivi (in condizioni climatiche non avverse)

IMPRESA AGGIUDICATARIA
Consorzio Stabile Grandi Lavori

FINANZIAMENTO
Importo € 15.166.544,26

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
ing Massimo Natale – Funzionario Settore Ambiente e Protezione Civile

PROGETTISTI
Raggruppamento Temporaneo Prestatori di Servizi: Manuel Ruisanchez arquitectes sl (capogruppo), Cooprogetti Soc.Coop.; Emilio Maiorino & Partners S.r.l., Polis Progetti S.r.l., Alphatech

DIRETTORE DEI LAVORI
Ing Luca Caselli – Direttore Settore Ambiente e Protezione Civile

COMMISSIONE DI COLLAUDO
ing Antonio Ragusa – Funzionario Settore Opere e Lavori Pubblici
ing Bnedetto Troisi – Funzionario Settore Settore Opere e Lavori Pubblici
Arch Enrico Leone – Funzionario Settore Ambiente e Protezione Civile

LE FOTO DEL CANTIERE, DEL CRESCENT DAL MARE E DI DE LUCA ALLA GUIDA DELL’IMBARCAZIONE di Manlio Memoli

 GUARDA IL VIDEO DEI LAVORI

DE LUCA SPIEGA L’INTERVENTO ALLA STAMPA

LAVORO DI RIPASCIMENTO TRATTO COSTIERO, INTERVISTA DE LUCA

DE LUCA SUL CRESCENT: PORTEREMO QUESTE IMMAGINI AL SOPRINTENDENTE/ INTERVISTA

CRESCENT, L’EDIFICIO E’ PERFETTAMENTE INTEGRATO CON LA CITTA’ DICE DE LUCA – VIDEO

DE LUCA A BORDO DELL’IMBARCAZIONE/ LAVORI/ VIDEO

DE LUCA CHE CONTROLLA I LAVORI/ VIDEO

LA GRU AL LAVORO SUL TRATTO INTERESSATO DALL’INTERVENTO

LA DITTA APPALTATRICE SPIEGA I LAVORI

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. E’ davvero incredibile che De Luca questa volta non se la prende con la regione di Caldoro.Vuoi vedere che l’intervento si sta’ eseguendo con fondi regionali? A proposito quando si fara’ la ennesima inaugurazione del sottopasso delle ferrovie davanti al grand hotel?Per adesso vi è la deviazione del traffico provvisorio divetanto da tempo definitivo.Qualcuno mi fa sapere perche’ la via che passa davanti all’albergo e collega le due strade è chiusa,si aprira’ con una inaugurazione ufficiale?

  2. ….a voglia a proclami! Tanto lascia tutto a metà come al solito!
    (vedi: Crescent, palazzetto dello sport, cittadella giudiziaria, stazione marittima, sea park, ecc ecc.)

  3. Ci piace !

    Chi fraveca e sfraveca nu perde mai tiempo.

    Vogliamo anche il Calatrava (sperando che non si scivoli come sul ponte della costituzione)

  4. Ci si lamenta perché effettivamente De Luca deve ancora fattivamente e definitivamente consegnare qualcosa alla Città che non siano rotatorie e rattoppi di asfalto alle strade.
    Il “resto”, purtroppo, per il momento continuano a rimanere propaganda a suon di soliti annunci.
    Fra un po’ “attacca” con le Luci D’artista ed il testo lascia il tempo che trova.
    PANEM ET CIRCENSES

  5. scusate la mia ignoranza, ma il comune di Salerno, con le opere incompiute che c’entra. Per completare la cittadella giudiziaria il sindaco è dovuto diventare viceministro, se no con il cavolo si finanziava il completamento, che sceneggiata napoletana, con la stazione marittima tra fallimenti della ditta, contenziosi vari e regione campania che da i soldi con il contagocce, se tutto va bene arriviamo ottobre lasciamo perdere, non parliamo del crescent, dopo 18 anni di silenzio assenso la sopraintendenza oggi se ne esce dicendo che non va bene che e troppo ingombrante l’opera che sono sbagliate i materiali. Una cosa abbiamo ottenuta, grazie ai comitati, l’UNESCO, ha dichiarato patrimonio dell’umanità la curva b dello stadio Vestuti, il porticciolo di Pastena, e, se non venivano abbattute, le chiancarelle.MA VI RENDETE CONTO CHE IN ITALIA SONO MIGLIAIA LE OPERE INCOMPIUTE E CHE RENZI HA DOVUTO EMaNARE UN DECRETO AD HOC? IL PROBLEMA CHE A SALERNO APRIAMO LA BOCCA SOLO PER DIRE ….

  6. vi faccio anche u’castiell e l’ovo miezz u mare e u maschiu’angiuino si me facit fa i’ cos ca’ sacce’ fa’

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.