I fatti del giorno: giovedì 10 luglio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiISRAELE A UN PASSO DA GUERRA. RAID NELLA NOTTE, 14 MORTI
PERES AVVERTE HAMAS, STOP A RAZZI O SCATTA AZIONE DI TERRA
Il violento confronto tra Hamas e Israele ha sempre piu’ il
contorno di una guerra vera e propria. E Peres dà l’ultimatum:
se i razzi non cesseranno, Tel Aviv estenderà l’intervento e
l’operazione terrestre potrebbe essere inevitabile. Il
presidente palestinese Abu Mazen ha definito la situazione a
Gaza un vero genocidio. Nella notte altri raid, con 14 morti.
—.
IL DDL RIFORME APPRODA IN AULA, TIENE PATTO DEL NAZARENO
ELEZIONE QUIRINALE-REFERENDUM, CAMBIANO REGOLE E QUORUM
Riforme si cambiano le regole. Arrivano una nuova modalità per
l’elezione del capo dello Stato e un nuovo quorum per il
referendum, con 800 mila firme. Tiene il patto del Nazareno e
Grillo protesta: è un salvacondotto per Berlusconi. Slitta a
questa mattina il voto in Commissione sul Senato non elettivo.
Nel pomeriggio alle 16:30 il ddl Boschi-Renzi approda in Aula.
—.
MONDIALI, LA FINALISSIMA E’ ARGENTINA-GERMANIA
OLANDA KO AI RIGORI, ROMERO DECISIVO. SARA’ DERBY TRA PAPI
E’ Argentina-Germania la finale dei mondiali. Due miracoli di
Sergio Romero nella lotteria dei rigori spingono l’Albiceleste
alla vittoria per 4-2 sull’Olanda. La semifinale si era
trascinata stancamente per 120 minuti con pochissime occasioni.
Domenica al Maracanà sarà la terza sfida mondiale tra le due
nazionali e sarà anche un derby tra i due Papi in Vaticano.
—.
DRAGHI, SERVE GOVERNANCE EUROPEA SU RIFORME STRUTTURALI
FED: RIPRESA PIU’ FORTE, ENTRO OTTOBRE STOP ACQUISTI BOND
Le riforme strutturali diventano una priorità per la Bce.
Secondo Draghi serve una governance Ue delle riforme per la
crescita, come già avviene per il bilancio. Intanto negli Stati
Uniti si respira aria di ripresa e la Fed decide di fermare gli
acquisti di titoli di Stato entro ottobre. Incerti, invece, i
tempi per un rialzo dei tassi, ora al minimo storico.
—.
UCCISO DAI CALCINACCI, IN ARRIVO AVVISI DI GARANZIA
ESPLODE FABBRICA FUOCHI IN ABRUZZO, 2 MORTI E 1 DISPERSO
E’ morto ieri, al quarto giorno di agonia, il quattordicenne
colpito sabato scorso dai calcinacci caduti dalla facciata della
Galleria Umberto I a Napoli. Già oggi, in vista dell’autopsia,
dovrebbero arrivare i primi avvisi di garanzia. E grande paura
ieri in Abruzzo per l’esplosione di una fabbrica di fuochi. Due
i morti, oggi proseguono le ricerche di un disperso.
—.
ALLARME BITCOIN, RISCHI RICICLAGGIO E TERRORISMO
MONETA VIRTUALE NON OFFRE CHIARA TRACCIABILITÀ
Allarme sul Bitcoin. La moneta virtuale, utilizzata per le
transazioni online, non offre chiarezza nella tracciabilità e
può essere strumento per riciclaggio di denaro, finanziamento
del terrorismo e delle mafie. Secondo il procuratore generale di
Roma, Luigi Ciampoli, è necessario correre ai ripari: servono
norme che assicurino – dice – la sua sicura
identificazione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.