Mercato granata: Fabiani vuole fare le cose in grande

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
fotomontaggioSforzini, Ghezzal, D’Agostino, Trevisan, se Fabiani riuscisse a calare un poker del genere, inevitabilmente la Salernitana diventerebbe una fuoriserie, la squadra da battere nel prossimo torneo di Lega Pro. Nel calcio e nel mercato ancora di più, il condizionale è d’obbligo fin quando non vengono apposte tutte le firme sui contratti. Ma nelle ultime ore cresce la fiducia da parte dell’operatore di mercato granata di poter condurre in porto la barca. E’ stato l’ingaggio di Gabionetta, un crack per la terza serie, a sbloccare il mercato della Salernitana. Sforzini, che s’era preso qualche giorno di tempo prima di sciogliere le riserve, pare sia orientato a rispondere positivamente alla richiesta del suo ex allenatore, Somma.

Intanto, il centravanti è ancora al lavoro a Pizzoferrato coi compagni, che nella scorsa amichevole disputata con l’Iberos lo hanno sostanzialmente ignorato in campo. Sforzini non ha trovato sistemazione in B e a questo punto è pronto a sposare il progetto Salernitana (firmerà un contratto pluriennale). Accontentato il tecnico che chiedeva un centravanti con quelle caratteristiche fisiche. Non basta, Somma potrebbe avere a disposizione a breve anche Abdelkader Ghezzal: pallino di Fabiani, l’algerino dovrebbe trasferirsi in granata in prestito, nonappena anche lui avrà compreso che in B lo spazio per gli “over” è ridotto all’osso quest’anno. Il diesse granata ieri era a Parma, ha lasciato libero Tripoli (su di lui, che piaceva a Varese ed Ascoli, ora ci sono Messina, Matera e Pistoiese) ed ha richiesto Russo, questo potrebbe significare che effettivamente Gori potrebbe lasciare Salerno (il dodicesimo potrebbe essere uno tra Iuliano e Robertiello) al pari di Tuia. D’altronde il diesse granata ha messo le mani su Trevor Trevisan, che da svincolato dovrebbe approdare in granata nonotante le azioni di disturbo di Varese e Pisa, società in cui l’ex del Padova ha militato in passato. La difesa potrebbe essere completata con l’ex della Reggina Adejo o col terzino Colombo (soprattutto se anche a Scalise venisse un po’ di “mal di pancia”). La chiusura è riservata alla vicenda D’Agostino: sull’ex di Siena, Udinese e Fiorentina nelle ultime ore si sarebbe fiondato il Cesena, ma Fabiani proverà comunque a piazzare la zampata. Poi con Lotito bisognerà solo comprendere se, quali e quanti ragazzi della Lazio dovranno trasferirsi a Salerno per la prossima stagione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Fabiani vuole fare le cose in grande,ed io vorrei … con belen!Come si dice tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.Speriamo sia così,ancora meglio speriamo che quest’anno la SALERNITANA possa competere tra le prime posizioni e lottare fino all’ultima giornata per il vertice(Possibilmente vincere il campionato o andare cmq in serie B),sopratutto per far vedere al signor lotito di cosa sono capaci i tifosi della SALERNITANA,non vedo l’ora di vedere la sua faccia quando vedrà 20-25 mila spettatori allo stadio e di cosa sono capaci,ma questo può accadere solo se le cose verranno fatte per bene ed avere una squadra all’altezza della città e provincia.Tutti noi tifosi dei granata sappiamo benissimo dove possiamo arrivare e cosa siamo in grado di fare,e non vediamo l’ora,dopo tutte le umiliazioni che abbiamo subito negli ultimi anni,ripeto speriamo solo che la società farà la sua parte,perchè non ci sono dubbi,i tifosi della SALERNITANA la loro parte l’hanno sempre fatta lo sanno tutti,anche se lotito ci rinfaccia sempre i due precedenti fallimenti come fossero accaduti per colpa di noi tifosi.In serie A abbiamo fatto 27mila abbonati(e ci si è dovuti fermare li,altrimenti saremmo potuti diventare anche 30-35 mila abbonati,basta ricordare che ogni domenica all’arechi c’erano più di 40mila spettatori fissi,e pensare che non abbiamo mai superato il quart’ultimo posto in classifica)eppure SALERNO non è una metropoli ne una città grande,mi dica il signor lotito se c’è stata anche solo una di città come la nostra che è riuscita a fare numeri come noi,in tutto il mondo non la troverà ne accadrà mai.

  2. Al di là dei sogni di mercato estivi,tanto non costano nulla, seppure si tramutassero in realtà, vi sembra che gente di oltre trent’anni e a fine carriera come Sforzini, Ghezzal, D’Agostino, possano seriamente dare un contributo di qualità alla Salernitana? Con Foggia abbiamo già visto cosa può succedere con questi tipi di giocatori! Per vincere un campionato di prima divisione servono sì calciatori di qualità ma anche affamata(tipo un Grassi), ma prima di tutto viene il collettivo, la squadra nel suo insieme e dove cantano tanti galli non fà mai giorno………..lo abbiamo visto già tante altre volte questo vecchio film, utile a prendere in giro solo gli ingenui che hanno bisogno di nomi altisonanti

  3. Al di là dei sogni di mercato estivi,tanto non costano nulla, seppure si tramutassero in realtà, vi sembra che gente di oltre trent\’anni e a fine carriera come Sforzini, Ghezzal, D’Agostino, possano seriamente dare un contributo di qualità alla Salernitana? Con Foggia abbiamo già visto cosa può succedere con questi tipi di giocatori! Per vincere un campionato di prima divisione servono sì calciatori di qualità ma anche affamata(tipo un Grassi), ma prima di tutto viene il collettivo, la squadra nel suo insieme e dove cantano tanti galli non fà mai giorno………..lo abbiamo visto già tante altre volte questo vecchio film, utile a prendere in giro solo gli ingenui che hanno bisogno di nomi altisonanti

  4. come sempre è complicato intuire dal mercato quale sarà il campionato della Salernitana …anche la nostra storia ce l’ ha insegnato. Sicuramente qualche giocatore solido, di esperienza, ci occorre. Se a ciò (qualora andassero in porto le operazioni in corso) si abbinassero alcune giovani leve laziali, ecco che avremmo rispettato la ricetta classica che, anche con un po’ di buon senso, notoriamente funziona nel calcio.

    Detto questo, aspettiamo come sempre di vedere la squadra all’opera e come sempre …FORZA SALERNITANA …sempre, cmq e a prescindere dai risultati (soprattutto quelli che arriveranno a inizio stagione).

  5. x Umberto
    Grassi è più vecchio sia di sforzini che di ghezzal ed ha solo 1 anno in meno di d’agostino

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.