Salerno – Avellino, Adinolfi: “Fillea Cgil): “Fronte comune con i sindaci per ripresa lavori”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
autostrada_traffico_salerno_viadotto_1Tornano gli esodi estivi e con essi le immancabili problematiche legate alla viabilità. Tra i tratti critici delle nostre strade c’è, senza dubbio, il raccordo autostradale Salerno-Avellino, da anni interessato

da un valzer di finanziamenti, erogati e poi dirottati altrove, che ne hanno inevitabilmente
compromesso il completamento.  “E’ troppo tempo ormai che attendiamo la ripresa dei lavori sulla bretella Salerno-Avellino per ampliare a tre corsie il tratto che collega Fratte con Mercato San Severino – tuona Luigi Adinolfi, Segretario Generale Fillea Cgil Salerno – E’ una vergogna che l’unico reale ponte di collegamento tra Nord e Sud sia in condizioni pari a quelle di una bretella secondaria. Purtroppo – sottolinea Adinolfi – una politica  scellerata della Regione Campania, che non ha trovato un accordo con l’Anas, ha provocato la perdita di fondi per 123 milioni di euro stanziati dal Cipe.

La Giunta di Palazzo Santa Lucia ha preferito, infatti, dirottare questi soldi su altre opere. Intanto gli automobilisti, i lavoratori, i pendolari continuano a pagarne le spese, nei mesi estivi per l’aumentare del flusso di auto sulle vie delle vacanze, ed in inverno per i noti disagi provocati dall’elevata circolazione di mezzi su quel tratto. Ecco perché – conclude Adinolfi – chiediamo ai sindaci della Valle dell’Irno di unirsi a noi in questa battaglia affinché riprendano subito i lavori sull’autostrada Salerno-Avellino. Ne guadagnerebbero tutti: i cittadini e gli automobilisti in termini di sicurezza, innanzitutto, ma anche l’intero comparto edile, messo a dura prova da una crisi che sembra non voler proprio finire”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma lo volete capire che le macchine vanno sostituite dal trasporto pubblico come funziona nei paesi civili? Ma vi rendete conto che la gente non ha più io soldi per la benzina e per mantenere le macchine e voi ancora state a parlare di autostrade e di trasporto su gomma?
    Ah è vero, la storia delle opere pubbliche in Italia la conosciamo. Sappiamo a cosa servono e soprattutto a chi servono e quindi sappiamo anche quanti soldi si perdono lungo il cammino che porta alla loro realizzazione.
    Intanto il Cilento cade a pezzi e mancano i fondi…

  2. Iceman ma sei sicuro di sapere in quale nazione ti trovi attualmente???? A meno che tu non intenda come trasporto pubblico l’uso di elicotteri ….. Non si riescono a completare 4 (dico quattro) chilometri da Fratte a Mercato San Severino e tu vorresti cambiare in Italia il sistema commerciale che è basato “solo” su “gomma”??? Prova a fare ste proposte su Marte: avrai più successo!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.