Morto l’uomo ferito dopo una lite. La moglie era stata uccisa da un infarto dopo l’aggressione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
carabinieri_sparatoria_agguato_ferimento_olevano_salernoE’ deceduto Vito Manzi, 81enne di Olevano Sul Tuciano, che mrtedi sera è stato colpito all’occhio da una pietra lanciata da un giovane mentre era in piazza. Martedì sera la moglie di Manzi, Carmela Bufano mentre stavatentando di soccorrerlo fu stroncata da un infarto. La donna corsa in strada e vedendo il marito in una pozza di sangue era stata colpita da un infarto fulminante. Il ventenne in un primo momento denunciato per lesioni aggravate ora dovrà rispondere di omicidio preterintenzionale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Credo che ci sia qualcosa nell’aria, sarà la radioattività forse… la gente oramai esce fuori di senno per sciocchezze…

  2. te fatt e ferie compa……

    ma uno che si piglia la questione con un vecchietto che uomo è o sarà???

  3. vabbè gli daranno gli arresti domiciliari a questo animale infame!
    un pensiero a questi due sfortunati “nonnini”

  4. il problema è sempre lo stesso:chiunque delinque,e questo è un delinquente,rimane impunito.Un’ altra persona in quella medesima situazione farà la stessa cosa.non esiste alcun deterrente!!!!

  5. Scommetto che gli danno massimo un paio di anni ai “domiciliari”(potendo uscire senza che nessuno dice nulla) .

  6. Ma ci sarà un perchè in questo nostro stramaledettissimo paese ognuno fa il suo porco comodo sicuro di cavarsela sempre e chi subisce non ha mezzi per difendersi? ma quando potremo essere come le altre nazioni! e magari introdurre, almeno per i reati più odiosi e gravi, la pena di morte: Ad esempio ci sono mafiosi e cammorristi che dopo aver ammazzato decine e decine di persone ora sono libere. Ma che paese è questo?

  7. Già si parla di omicidio preterintenzionale! Un colpo di pietra in faccia ad un vecchietto non è omicidio volontario? Povera Italia!

  8. SALERNO – Non ce l’ha fatta l’81enne di Olevano sul Tusciano colpito all’occhio destro da una pietra scagliata da un ventenne del posto al culmine di un litigio. Vito Manzi è deceduto a seguito dell’aggravarsi del quadro clinico. L’altra sera era morta la moglie che aveva assistito dal balcone della propria abitazione a quanto accaduto. La donna corsa in strada e vedendo il marito in una pozza di sangue era stata colpita da un infarto fulminante. Il ventenne in un primo momento denunciato per lesioni aggravate ora dovrà rispondere di omicidio preterintenzionale.
    LA DINAMICA – Tutto è iniziato martedì scorso, quando Vito Manzi decide di sedersi su un gradino di piazza Umberto I. È stato allora che un ragazzo comincia a inveire contro l’anziano per quel posto a sedere soffiato all’ultimo istante. Uno scambio di battute feroci e qualche colpo del ventenne che poi si allontana carico di rabbia. Pochi minuti dopo il giovane torna con un sampietrino tra le mani. Ha pensato che quella pietra potesse aiutarlo a scaricare la rabbia e ad affermare la sua prepotenza. Il tutto avviene sotto gli occhi della moglie di Vito Manzi. Carmela Bufano è sul balcone di casa ad assistere al diverbio, ma quando vede il marito accasciarsi a terra ferito e sanguinante si precipita nella piazza, dove non riesce neppure a soccorrere l’anziano coniuge. Ha un malore e muore mentre i sanitari del 118 caricano Vito Manzi su un’ambulanza. Ad ucciderla un infarto fulminante. Intanto, l’uomo veniva trasferito in ospedale a Salerno. Le prime notizie non apparivano disperate. Manzi ferito al volto rischiava un occhio, non la vita. Eppure le sue condizioni si sono aggravate improvvisamente. Stamattina il decesso che ha cambiato il corso di un’indagine per una banale lite. I carabinieri della compagnia di Battipaglia (Salerno) diretti dal capitano Giuseppe Costa, hanno acquisito la cartella clinica di Manzi e la Procura della repubblica di Salerno ha posto sotto sequestro la salma che verrà sottoposta ad autopsia. Diversi i punti da chiarire, se l’anziano sia deceduto per la ferita al volto o per altre cause intervenute dopo il ricovero in ospedale. Intanto, ieri pomeriggio nella chiesa di Santa Maria delle Grazie di Olevano sul Tusciano una folla commossa ha dato l’ultimo saluto a Carmela Bufano.

  9. Pochi minuti dopo il giovane torna con un sampietrino tra le mani.
    quindi ha avuto il tempo di pensare a ciò che stava facendo è tornato indietro e lo ha ucciso…..caro nino!!!!
    ed in ogni caso oltre ad essere un vigliacco è un assassino

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.