Ospedale Eboli, Sindaco FISI: “Eccesso di allarmismo e prestazioni in calo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ospedale_di_EboliNon sempre creare allarmismi eccessivi giova ad una struttura sanitaria. Il dott. Calabrese, Direttore Sanitario dell’Ospedale di Eboli, ha fatto sapere che le prestazioni del locale Presidio Ospedaliero sono in calo ed ha addebitato tale situazione ad un clima di sfiducia generalizzato causato anche dalla protesta messa in campo per la chiusura dei reparti di Ostetricia e Pediatria. L’attenzione mediatica, purtroppo, molte volte si sofferma solo sugli aspetti negativi che una riorganizzazione può sempre generare mettendone in evidenza le criticità, ma soventemente non si sofferma sulle cose buone che sono state fatte.

La riapertura della Urologia con il potenziamento dello strumentario chirurgico (Laser al tullio) , il potenziamento delle specialistiche attraverso la formazione del nuovo Dipartimento Testa – Collo anche con l’avallo della RSU locale e dei sindacati locali, l’arrivo di un Responsabile cardiologo emodinamista nell’ottica del potenziamento del polo cardiologico ebolitano sono solo degli esempi di come la ASL sta potenziando settori strategici di assistenza differenziando i poli di Eboli e Battipaglia anche grazie alle innovazioni che il dott. Calabrese sta portando.

A ciò bisogna aggiungere che si stanno creando, per la prima volta, reti e percorsi di assistenza: buon esempio di ciò è l’attivazione del percorso del parto extra ospedaliero domiciliare proprio a partire da Eboli su proposta FISI e su cui la ASL ha nominato una Commissione specifica presieduta  dalla dott.ssa Caiazzo, Direttrice sanitaria dell’ASL  e dal dott. Marra Responsabile della U.O. di Ginecologia di Eboli; altro esempio è la costituzione del percorso Urologico e della relativa rete che prevede per tutta l’area centro della ASL un modello Hub & spoke ed ambulatori di 1° e 2° livello con l’Urologia di Eboli centro di riferimento per l’area centro della ASL di Salenro.

“Più fiducia per il lavoro che si sta facendo –  dichiara nella nota il Responsabile della FISI Rolando Scotillo – meno demagogia e più senso di responsabilità potranno aiutare nel percorso di riorganizzazione che sta interessando al momento i due Ospedali di Eboli e Battipaglia che dovranno differenziarsi, diversificarsi ed offrire alla popolazione percorsi di qualità sempre maggiori  – ma graduali –  nella diagnosi e cura delle patologie della popolazione della Valle del Sele”. 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.