Porta Ovest di Salerno: ok dalla Regione Campania, il cantiere può ripartire

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
galleria_porta_ovest_salerno_santa_barbara_3L’autorità Portuale di Salerno, il Comune e la ditta Tecnis che sta eseguendo i lavori di Porta Ovest possono tirare un sospiro di sollievo. La Regione Campania, tramite la commissione di Valutazione dell’Impatto Ambientale, ha dato ieri sera il via libera alla prosecuzione del cantiere, autorizzando il trattamento delle rocce derivanti dallo scavo e dalla lavorazione sul posto dei materiali. Lo stop all’opera è durato non più di 15 giorni, senza ritardi significativi nella tabella di marcia, ma aveva già prodotto nel mese di luglio la cassa integrazione per 45 lavoratori sui 51 totali impegnati nel cantiere di Porta Ovest. La questione era sorta dopo un sopralluogo dei Carabinieri del Noe ed un provvedimento della magistratura (non avallato dal gip) che avevano determinato la necessità di ottenere un’altra autorizzazione per il riutilizzo delle terre e rocce da scavo. Il rischio paventato era relativo ad emissioni in atmosfera e al possibile inquinamento derivante dai materiali utilizzati. A rischio c’erano 146 milioni di euro di fondi europei, poiché il termine contrattuale per finire Porta Ovest è fissato ad agosto 2015: il prolungarsi della questione tecnica avrebbe potuto compromettere il finanziamento dell’opera. Soddisfatto il presidente dell’autorità portuale di Salerno, Andrea Annunziata, per il quale l’autorizzazione ulteriore non era dovuta, ma visto il dubbio interpretativo sulle norme è stato meglio fugare ogni dubbio.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. sono senza parole ,allibito certe istituzioni esistono apposta solo per ostacolare,ma che schifo roba da QUARTO mondo altro che TERZO.
    Ha ragione il Signor sindaco

  2. Brutta notizia per i chiancarelli,ogni volta che c’è anche solo l’ipotesi di fare qualcosa di buono per la città a loro viene mal di fegato!

  3. Mi associo a “Bhaaa !!!!!!”
    Anche questa la “riaprono loro”.
    Siamo in un paese di maniaci mentali.

    Me ne voglio andare in Russia da Putin !

  4. Prima avevate scritto: se dipendesse dalla regione campa cavallo,poi il giorno dopo tutto viene regolarizzato e ancora predicate, dimenticando che i tempi li dettano le leggi e i regolamenti e non altri, neanche i tanti sprovveduti che scrivono, come si suole dire a capocchia.

  5. Noi ignoranti che scriviamo a capocchia.

    Il fatto è che la stessa istituzione pubblica prima apre, poi chiude, poi riapre, poi… siccome un’altro ente pubblico finalmente ha inaugurato richiude per riaprire dopo qualche mese con la propria benedizione.

    Sarò pure ignorante ma qualcosa non funziona in questo paese.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.