Salerno: donna picchiata e rapinata della catenina mentre è in chiesa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Polizia_Salerno_1Una donna è stata rapinata e picchiata in chiesa mentre pregava. Il brutale episodio di violenza si è verificato nella mattinata di lunedì, intorno alle 10.30, all’interno della chiesa del Sacro Cuore in Piazza Ferrovia a Salerno. Un uomo, sulla trentina, ha prima percosso la donna per poi strappargli con violenza la catenina d’oro che portava al collo. Si è avvicinato alla signora che stava pregando ed ha subito tentato il furto; la vittima ha provato a reagire sferrando un calcio che non ha sortito alcun effetto se non scatenare la violenza dell’uomo. Inutili le urla: in quel momento in chiesa vi era solo una anziana in carrozzina con la sua badante mentre il sacerdote era in sagrestia e non ha sentito nulla. Sul posto è giunta la Polizia ed i soccorsi: i sanitari hanno medicato la donna trasportandola in ospedale dove gli sono state riscontrate echimosi su varie parti del corpo e ferite al collo ed alla mano. Gli Agenti hanno avviato le indagini per risalire all’autore del gesto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. SARA’ UNO DEI SOLITI BALORDI AVVINAZZATI, CHE BIVACCANO DA SEMPRE IN QUELL’AREA !!! ECCOLA LA TUA CITTA’ SICURA DE LUCA !!! VERGOGNA…

  2. Sempre a piazza della ferrovia dove bivaccano extra comunitari e comunitari dell’est, che non potendo delinquere nei loro paesi vengono in Italia dove le carceri al confronto delle loro sono hoetl a 5 stelle. Ma qundo sarà che verso queste persone si farà il pugno duro e rispèedirli a calci nei loro paesi, ci siamo stufati di mantenerli.

  3. Così difficile mettere una volte te fissa della polizia a..a stazione?piena di ubriachi e drogati che chiedono solo di per parcheggiare ?ogmi sera parcheggio e devo pagare che vergogna

  4. Tolto l’art.18 possiamo dire che ormai gli extracomunitari ci superano in fatto di diritti. Chi ha votato PD pensi bene prima di rivotarli la prossima volta.

  5. Con l’avvento delle destre nei vari governi,pensavamo che una eventuale concessione di due ore d’aria,le avremmo vissute in tutta tranquillità.Purtroppo dove le ideologie a fronte di interessi sono scomparse e dalle quali avremmo potuto godere di quel poco di buono che in maniera diversa ci avrebbero concesso ora l’una ora l’altra fazione,ci troviamo a vivere una vita quotidiana senza certezze,dove il più stupido della terra ti può arrecare danno.

  6. Siamo buoni e miserecordiosi traduco: fessi e cretini.Le regole nel nostro paese le fanno quelli che arrivano.MARE NOSTRUM è diventato mare lorum.Andiamo a prenderli fino a casa loro facendo guadagnare l’intero equipaggio,poi li portiamo a terra li curiamo con medici e infermieri da noi pagati,li alloggiamo,li nutriamo, li vesstiamo egli diamo anche la moneta per il telefonino.Costo giornaliero 35 euro per trenta giorni =1050 euro mensili.Sicuro che c’invadono a queste condizioni, alla faccia dei nostri pensionati che prendono 490 euro al mese.I nostri hanno pure la faccia tosta di dire li abbiamo salvati,no vi siete procurati altri clienti poi circoleranno per le nostre citta’ felici di fare cio’ che vogliono impuniti perche’ la legge li lascia cosi’.Vi sono stati tanti morti in mare ma la colpa è anche nostra perche’ abbiamo trasmesso il messaggio che in Italia è tutto facile.Allora teniamocelo in quel posto e zitti……..

  7. Ma è tanto complicato liberare piazza Vittorio Veneto dalla teppaglia avvinazzata, comunitaria ed extracomunitaria, che fa il bello ed il cattivo tempo? Sono pochi i poliziotti, sono pochi i carabinieri, sono pochi i vigili, ma comunque ci sarebbe l’esercito! Basterebbero dodici persone nell’arco delle 24 ore con compiti di polizia per tenere in sicurezza quella zona e, con la vigilanza costante, si farebbe capire che da quell’area è meglio starsene lontani.

  8. oggi pomeriggio, ore 16:30 circa, all’interno dello stabile di via LORENZO CAVALIERO civ 44, è accaduta la stessa cosa. Mi trovavo lì perché ci abita mia nonna, ad un certo punto abbiamo sentito gridare nelle scale. Un uomo, alto, snello, ITALIANO, ha seguito una signora anziana fino all’interno della stabile, le ha strappato la catenina d’oro, scaraventandola a terra, ed è fuggito per via Manganario. Può essere la stessa persona???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.