Il Vescovado: «Vittorio Sgarbi ‘si candida’ a sindaco di Ravello»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Vittorio_Sgarbi«Generalmente, quando vado in un luogo, penso che ne ripartirò. Invece, venendo a Ravello, penso di restare». Non lo ha dichiarato nelle vesti del visitatore d’eccezione Vittorio Sgarbi, in visita nella Città della musica lunedì scorso.

Sarà stata la splendida giornata, il pernottamento principesco presso l’albergo Palazzo Avino, la visita ai siti monumentali più celebri, il calore e l’affetto dimostratogli dai residenti e dai numerosi turisti che lo hanno incontrato per le vie del centro storico a riconsegnare al vulcanico critico d’arte una nuova immagine di Ravello.

«Conoscevo Ravello, anche nel corso degli anni, ma oggi abbiamo fatto un giro che consente di vedere quante cose qui sono nelle condizioni di funzionare magari migliorandone non l’efficienza mal qualità – ha dichiarato al direttore Emiliano Amato presso la sede del Vescovado -.Essendoci una qualità nell’aria, nei luoghi, negli alberghi, tutto quello che corrisponde, poi, a quello che si chiama cultura, può avere un’esposizione straordinaria e quindi è giusto che sia anche di importanza straordinaria».

Dalle sue parole, mentre critica aspramente il gusto dei lampioni della pubblica illuminazione, si comprende che l’assessore alla cultura del Comune di Urbino, ex sindaco di Salemi, stia partorendo la sua ultima idea, non troppo bizzarra però.

«Ognuno qui si trova in una specie di paradiso terrestre – afferma – , quello che altrove richiede difficoltà di promozione qui si promuove da sola, la qualità di persone che girava oggi per la città lo spiega, quindi mi pare sia il posto ideale per fare il sindaco». Dichiarazioni che non lasciano spazio ad altre interpretazioni, a un anno e mezzo dal ritorno alle urne.

«Uno che vuole avere molto piacere e poche scocciature viene a Ravello – conclude – .Dovendolo proprio fare (il sindaco ndr) meglio farlo a Ravello e non altrove».

Chissà cosa ne penseranno i Ravellesi.

Fonte Il Vescovado.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.