Riduzione ticket sanitario, Caldoro: “Risposta concreta in tempo di crisi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
ticket_sanitari

Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro ha annunciato a palazzo Santa Lucia, nel corso di una conferenza stampa, la riduzione dei ticket sanitari nella farmaceutica, l’assistenza specialistica ambulatoriale e le prestazioni termali, i codici bianchi di pronto soccorso. Il Governatore ha illustrato la misura della riduzione dei ticket sanitari, che, a partire dal prossimo primo gennaio, consentirà ad oltre la metà dei cittadini campani di ottenere riduzioni sulla spesa o esenzione totale per: ricette, farmaci, assistenza specialistica e utilizzo del “pronto soccorso”. “Abbiamo risanato i conti a beneficio dei cittadini – ha dichiarato Caldoro, aggiungendo che – saranno 250mila i campani che avranno un effetto diretto con l’esenzione totale a cui si aggiungerà un altro milione di contribuenti per la rimodulazione dei ticket”.

La misura è stata possibile “perché – ha spiegato il presidente Caldoro – abbiamo messo i conti in ordine”, aggiungendo che “ogni euro risparmiato non resta nelle casse del palazzo, ma viene usato per i cittadini”. “Andiamo avanti decisi e determinati, con forza – ha precisato il presidente della giunta regionale – con una misura che va a beneficio soprattutto delle fasce deboli”, di quei “cittadini che in un momento di crisi hanno più bisogno”. La riduzione dei ticket è, per Caldoro “una misura anche più importante del rientro dal debito sanitario con un anno d’anticipo perché questa ha benefici diretti sui cittadini”. “E’ una misura coerente con quanto abbiamo fatto finora – ha detto – ed è la risposta a tutti quelli che evidenziavano della sanità solo gli aspetti critici”.

Soprattutto, Caldoro fa presente che è stata fatto tutto ”nell’ambito delle nostre misure, del nostro bilancio” senza aiuti da Roma. ”Il Governo ha varato la misura degli 80 euro – aggiunge – ben venga, ma intanto copre una platea inferiore rispetto alla nostra”. In più ”loro devono trovare le coperture, noi invece abbiamo già le risorse per questa riduzione dei ticket”. L’aumento dei costi per la sanità pubblica era legato ad azioni che dipendevano ”da leggi nazionali, per le Regioni sottoposte al piano di rientro per il deficit della sanità”, accumulato dalle precedenti legislature. ”Per decenni la sanità è stata gestita come contenitore elettorale solo per fare voti e non nell’interesse dei cittadini – sottolinea – Una cosa gravissima e noi abbiamo messo ordine, non abbiamo interessi di carattere elettoralistico, ma solo dare ai cittadini ciò che spetta loro”.

COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA FARMACEUTICA

CRITERI PECEDENTI

Nuclei familiari con redditi superiori a €13.000:

2€ A RICETTA + 1,5€ A CONFEZIONE DI FARMACO CON BREVETTO IN CORSO

NUOVI CRITERI

Nuclei familiari composti da 1 o 2 persone con redditi fino a €15.000: ESENTI TOTALI

Nuclei familiari composti da 3 persone con redditi fino a €18.000: ESENTI TOTALI

Nuclei familiari composti da 4 o 5 persone con redditi fino a €22.000: ESENTI TOTALI

Nuclei familiari composti da almeno 6 persone con redditi fino a €24.000: ESENTI TOTALI

 

ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE E PRESTAZIONI TERMALI

 

CRITERI PRECEDENTI

Pazienti appartenenti a nuclei familiari con reddito superiore a € 13.000 annui:  € 10 QUOTA REGIONALE (oltre a ticket statale)

NUOVI CRITERI

Pazienti appartenenti a nuclei familiari con reddito tra €13.000 e 36.151,98:  €5 QUOTA REGIONALE

 

CRITERI PRECEDENTI

Nuclei familiari con redditi superiori a €13.000:

€10 QUOTA REGIONALE (oltre a ticket statale)

 

NUOVI CRITERI

Nuclei familiari composti da 1 o 2 persone con redditi fino a €15.000: ESENTI DA QUOTA REGIONALE

Nuclei familiari composti da 3 persone con redditi fino a €18.000: ESENTI DA QUOTA REGIONALE

Nuclei familiari composti da 4 o 5 persone con redditi fino a €22.000: ESENTI DA QUOTA REGIONALE

Nuclei familiari composti da almeno 6 persone con redditi fino a €24.000: ESENTI DA QUOTA REGIONALE

 

CODICI BIANCHI PRONTO SOCCORSO

CRITERI PRECEDENTI

Paziente appartenente a nucleo familiare con reddito superiore a €13.000:  € 50

NUOVI CRITERI

Riduzione del ticket da € 50 a 25. La quota regionale per l’accesso è eliminata, resta solo la quota statale


 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Quindi si pagherà oltre al ticket nazionale i 10 (dieci) euro, anche il ticket regionale…
    Allora perché non far pagare anche il ticket provinciale e quello comunale? Tanto ormai…non c’è differenza sui disservizi a livello locale che siano comunali(SPAZZATURA/ILLUMINAZIONE), provinciali (EDILIZIA SCOLASTICA) o regionali(TRASPORTI/SANITA’)…

  2. FAI SEMP CHELL ,RUFFIANO, SI AVVICINANO L’ELEZIONI, PER 5 ANNI CI HAI SUGATO IL SANGUE,MO VUOI FAR VEDERE E CREDERE CHE I CONTI SONO A POSTO,SI SOLO UN MBRILLIN E SETA, CACCIA I SOLDI PER I TRASPORTI,HAI FATTO PERDERE I FONDI EUROPEI, ADESSO CI VUOI PRENDERE PER I FONDELLI,A SCOLA E BONA,SEI DIVENTATO CARTA CONOSCIUTA. EVITA DI PRESENTARTI ALL’ELEZIONI FARAI UNA BELLA FIGURA.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.