Lavoro: mons.Bregantini a precari,rubata speranza, ridestarla. ‘Arido sistema che ha sciupato risorse’ 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
 sciopero_Lavoro“La precarietà non è aridità, ma attesa. Arido è stato semmai quel sistema che ha sciupato inutilmente tante risorse, rubando la speranza che in voi va soltanto ridestata e rilanciata”. E’ quanto ha scritto in una lettera indirizzata ai precari mons. Giancarlo Bregantini, presidente della Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, nell’ultima giornata del convegno nazionale “Nella precarietà, la speranza” di Salerno nel corso della quale Bregantini ha letto la lettera indirizzata ai precari.

 

Un appello “alle parrocchie, al sindacato, al mondo educativo, alle banche e soprattutto alle istituzioni per ripulire l’orizzonte futuro, in modo da guardare avanti senza più rabbie, nè senso di sconfitta, nè ostacoli, che fino ad oggi hanno reso il nostro Paese incapace di sviluppo, di sciogliere questo terribile nodo” è stato poi rivolto da mons. Bregantini.
“Chiediamo al mondo industriale di restare fortemente innamorato di questa nostra terra italiana, superando la facile tentazione di delocalizzare” dice mons.  Bregantini. ”E’ fondamentale la modernizzazione di un piano industriale più organico da parte di una politica responsabile, capace di difendere i nostri stabilimenti, garantendo posti di lavoro per tutti. La precarietà si vince insieme” creando ”un patto di fiducia tra le parti, superando ogni logica di scarto ed esclusione”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. ma figurati….in curia a Salerno stanno pensando ancora al portatore….se è persona perbene o meno!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.