All’Assemblea di Confindustria va in scena primo scontro Caldoro – De Luca per le Regionali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Confindustria_Salerno_7_Caldoro_De_LucaPrimo confronto tra De Luca e Caldoro in vista delle regionali del prossimo anno. L’occasione la fornisce l’Assemblea diConfindustria al Teatro Verdidi Salerno. Prima dell’incontro sul palco tra sindaco e Governatore è gelo. I due sorseggiano a distanza il caffè con gruppi di persone diverse. Poi, sul palco, dopo la relazione di Maccauro nel dibattito con il Sindaco di Salerno De Luca, il Governatore Caldoro e il presidente della Provincia fioccano i botta e risposta. Caldoro sottolinea i meriti della sua esperienza amministrativa dopo aver ereditato una situazione disastrosa. Caldoro rimarca l’importanza di aver messo i conti in ordine, di non aver aumentato le tasse Irpef e Irap, di aver ridotto il pagamento del ticket e di aver tolto una immagine negativa della Regione Campania che esisteva ovunque. Regione Campania avanti a Puglia, Calabria e Sicilia, non più sull’ultimo gradino del podio.

Poi Caldoro ha parlato di come sono stati utilizzati i fondi europei non risparmiando stoccate agli ultimi Governi. De Luca ha replicato non risparmiando bordate a Caldoro cominciando dalla sburocratizzazione, delle mille e più autorizzazioni che passano per la Regione. “Uno viene chiamato a governare non per fare la storia precedente o raccontarla”. Poi parla di “sistema rifiuti demenziale” ma punta l’indice sui consorzi che “dovevano essere sciolti ed invece i commissari hanno fatto danni ulteriori. Sono per la concentrazione della spesa su grandi progetti strutturali concentrando la spesa sulle questioni essenziali senza polverizzare i fondi. La svolta strutturale non c’è stata”. Caldoro replica ribadendo che la spesa dei Fondi Europei, sotto la sua gestione è aumentata dal 3,6% ad oltre il 40%. Poi ribadisce che i target di riferimento non li determina la Regione. Poi il Governatore parla dei fondi destinati agli ammortizzatori sociali ed i tagli subiti.

GUARDA TUTTE LE FOTO

“Mi devono tagliare la mano destra come presidente della Regione Campania, non firmerò un programma operativo regionale con la diminuzione dal 50% al 25% del cofinanziamento”, avverte Caldoro che chiede la garanzia della blindatura del 25%. Secca la replica di De Luca che se invoca una battaglia comune contro il cofinanziamento dice anche: “Io taglierei le mani sia al ministro che a Caldoro. Apprezzo il governatore e mi commuove quando scambia i suoi desideri con la realtà”.  

Sui  fondi Europei. “Noi spendiamo il 100% dei fondi europei, se non si spendono al Sud dateli al Comune di Salerno”, dice De Luca, che punta il dito contro la “polverizzazione” dei fondi nella gestione della Regione. Caldoro risponde e chiama in causa i dati. “Noi polverizziamo? In Campania abbiamo oltre 5mila progetti monitorati, la Puglia ne ha oltre 30mila, la Calabria 15mila, per fare qualche esempio – spiega – e poi bisogna sapere che noi non siamo quasi mai soggetti attuatori”. Pronta la controreplica di De Luca: “Quando le cose si fanno è merito dei Comuni, quando non si fanno è colpa dello Stato ma mai della Regione”. Caldoro, questa volta, risponde così: allargando le braccia.

Critiche dai candidati governatori? Il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, non sembra preoccuparsene. “I candidati, gli avversari che si vogliono candidare è giusto che criticano, siamo in campagna elettorale – dice a Salerno a margine dell’assemblea degli Industriali – Le campagne elettorali sono così, si può perdonare qualche piccola bugia a qualche candidato che deve trovare spazio”. “Non sto qui a fare le pulci a queste cose qui”, aggiunge. E a chi gli fa presente chre alcune critiche arrivano sulla sanità, il governatore ricorda che “sulla sanità abbiamo tolto un disavanzo di un miliardo, abbiamo permesso lo sblocco del turn over, dal primo gennaio possiamo assumere, e terzo punto siamo l’unica regione in Itatia che ha abbassato il ticket”.
De Luca replica su facebook:Il Presidente della Regione ispira simpatia, quasi mi commuove per la sua naturale propensione a confondere i suoi desideri con la realtà”.

De Luca – Caldoro confronto ad Assemblea Confindustria Salerno – VIDEO

Assemblea Confindustria Salerno, relazione del Presidente Mauro Maccauro – VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. de luca, ma se eri cosi’ bravo, perche’ non sei rimasto all’opposizione, visto che alle scorse elezioni non avendole vinte era una tua prerogativa, e hai preferito continuare a fare il sindaco?

  2. X Rita ma secondo te se Caldoro perde con chiunque rimane a fare il consigliere, a pover a te

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.