Biennale d’Arte Contemporanea di Salerno: giovedì la presentazione dell’edizione 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Palazzo_Fruscione_1Giovedì 27 novembre, alle ore 11.30, presso la Sala del Gonfalone del Palazzo di Città, alla presenza del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, sarà presentata la seconda edizione della Biennale d’Arte Contemporanea di Salerno. All’incontro prenderanno parte Cecilia Sica, Storica dell’Arte e componente della Direzione artistica di Editalia – Gruppo Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Angelo Calabrese, Storico e critico letterario e dell’arte, Olga Marciano e Giuseppe Gorga, Ideatori e curatori della Biennale.  Nell’occasione sarà presentata l’opera “La Fata guardiana” di Giosetta Fioroni, madrina della seconda edizione della Biennale, a cura di Editalia – Gruppo Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

PREMIAZIONE GIOVANI PARTECIPANTI. Giovedì 30 ottobre, presso Palazzo Fruscione, il Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ha partecipato alla premiazione dei ragazzi del Liceo Artistico Sabatini-Menna che hanno preso parte agli eventi outdoor della Biennale d’Arte Contemporanea di Salerno: Light in Salerno, Contemporanea giovani, La tela più lunga d’Italia. “Una grande speranza per la nostra città e il nostro paese – ha commentato il Sindaco De Luca – Da questa iniziativa si è sprigionato entusiasmo e vitalità. Sono davvero felice che si stiano creando nella città degli spazi per la creatività di questi giovani, che si stanno formando e che potranno trovare possibilità di lavoro e di vita nella nostra città se continuerà a crescere come una moderna città d’ Europa ricca di cultura e di occasioni di sviluppo. Per questa Biennale abbiamo scelto uno dei palazzi storici più belli della nostra città. Abbiamo in mente ora di ospitare altre mostre di arte contemporanea all’interno del colonnato del Crescent: potremmo creare così una vera galleria d’arte all’aperto, dove centinaia di ragazze e ragazzi potranno esporre le loro creazioni”.

PROLUNGAMENTO APERTURA AL 6 GENNAIO 2015. In virtù dello straordinario successo di pubblico registrato nelle prime settimane, la Biennale d’Arte Contemporanea di Salerno prolungherà la sua apertura fino al 6 gennaio 2015 per consentire ai cittadini e ai turisti che affolleranno la città nel periodo di Luci d’Artista di visitare la splendida mostra in esposizione a Palazzo Fruscione. Fino al prossimo 6 gennaio la Biennale osserverà questi orari:

Lunedì-giovedì:
Mattina: ore 10.00 – 13.00
Pomeriggio: ore 17.00 – 21.00

Venerdì-domenica
Mattina: ore 10.00 – 13.00
Pomeriggio: ore 17.00 – 22.00

Giorni di chiusura:
2 novembre
24-25 dicembre
31 dicembre
1 gennaio

Per raggiungere Palazzo Fruscione (dal Comune di Salerno): da via Roma prendere la traversa via Porta di Mare, proseguire per via dei Canali, svoltare a destra in via Dogana Vecchia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.