Salernitana-Messina, quanti intrecci

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Messina_coppa_italia_20Salernitana – Messina non è solo l’ultima tappa del 2014, quella che offre la possibilità ai granata di chiudere l’anno da capolista ma, per diverse ragioni, è una sfida nella sfida. A rendere ancor più avvincente questa gara, ci sono vari confronti: quello tra presidenti, da un lato l’attuale co-proprietario del club granata, Lotito, dall’altro il mancato patron, Lo Monaco, quello tra allievi e maestri, dai due direttori Fabiani – Pagni, agli allenatori, Menichini – Grassadonia. Poi, c’è la sfida tra tanti ex e quella tra le due tifoserie, nel passato remoto vicine, ma poi diventate antagoniste. C’è un mix di ingredienti ad aumentare l’interesse sul match a metà tra colazione e aperitivo di scena domenica all’Arechi. Salernitana – Messina mette di fronte i due patron con visioni differenti, come emerge, ulteriormente, anche dalla disastrosa assemblea delle società di Lega Pro, dalla quale Macalli ne è uscito decisamente con le ossa rotte. La mancata approvazione del bilancio mette seria discussione il futuro da presidente del ragioniere di Crema, che ha tra i suoi sostenitori Lotito e l’attuale numero uno della Figc, Tavecchio.

La schiera anti-Macalli, però, si allarga e tra i detrattori dell’attuale presidente della Lega Pro, c’è, guarda caso, il patron del Messina, che sostiene l’avanzata di Gravina. Idee diverse tra Lotito e Lo Monaco, che in passato sono stati avversari sullo stesso terreno, perché in corsa, tre anni fa, per la rinascita del calcio salernitano, oltre a Lotito, assieme al cognato Mezzaroma, che poi l’hanno spuntata, c’era proprio l’attuale presidente del Messina, costretto poi a dirottare i suoi interessi sul club peloritano. Nella società e nella squadra giallorossa, ci sono vari frammenti del recente passato calcistico salernitano. Come il neo diesse giallorosso, Danilo Pagni, il cui incarico a Messina è stato ufficializzato nelle ultime ore e che aveva ricoperto il ruolo di direttore generale nel Salerno Calcio che disputava il campionato di serie D.

Da un diesse all’altro, tra i granata c’è Fabiani che ha scritto pagine importanti nel Messina, come la promozione in serie A. In tema di ex di questa sfida, c’è Gianluca Grassadonia, salernitano con trascorsi da allenatore sulla panchina granata ed in passato quasi allievo dell’attuale tecnico della Salernitana. Insieme hanno condiviso l’esperienza di Cagliari (stagione 96-97), quando Menichini era vice di Mazzone, ed il difensore salernitano era già in forza ai rossoblu. Di ex granata ce ne sono diversi anche in campo, da Luca Orlando, a Vincenzo ed Enrico Pepe (con Grassadonia anche all’epoca dell’esperienza salernitana), dal portiere Rino Iuliano, al difensore Errico Altobello. Per molti di loro, che oltre ad essere ex granata sono anche salernitani, il ritorno all’Arechi rievoca piacevoli emozioni. A completare il quadro c’è anche un ex del Salerno Calcio, la meteora Silvestri, mentre tra le fila della Salernitana, il team manager Avallone ed il capitano Pestrin hanno avuto trascorsi in giallorosso, col secondo che col Messina ha fatto il suo esordio in serie A. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.