Salerno: il movimento Femminile di Forza Italia scende in campo, incontri su famiglia, sicurezza, salute

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Movimento_Femminile_Forza_Italia_SalernoIl Movimento Femminile di Forza Italia ha presentato stamane, nell’ambito di una conferenza stampa, le attività che il gruppo sta mettendo in campo con la guida della responsabile provinciale Fabiana Gattola.

A partire da Salerno, le attiviste responsabili cittadine del movimento femminile organizzeranno nei comuni di Eboli, Battipaglia e Cava de Tirreni un ciclo di convegni incentrati sui temi della famiglia, delle devianze giovanili, della sicurezza delle donne,  della salute con la buona alimentazione.

Per quanto riguarda Salerno, venerdi 6 febbraio 2015 alle ore 15.30 presso la sala Bottiglieri della Provincia di Salerno, verrà affrontato l’argomento “Crisi delle famiglie e tutele dello Stato diritti e fiscalità sussidiarietà e solidarietà”, l’intento è di stimolare una riflessione sulla condizione della famiglia Italiana, della sua permanenza come valore, della sua centralità per il nostro Legislatore quale primo soggetto di sviluppo sociale ed economico per il Paese, con l’apporto di autorevoli relatori di provato impegno sociale e professionale.

«Nel corso della conferenza stampa sono emerse tali proposte: “In linea con le direttive dell’on.Mara Carfagna – dice Fabiana Gattola, Responsabile provinciale Movimento Femminile Fi – organizzeremo il corso di formazione politica rivolto a tutti i cittadini per avvicinarli e coinvolgerli maggiormente al funzionamento della cosa pubblica. Lanceremo, inoltre, delle campagne informative sulla corretta alimentazione, un argomento che toccherà soprattutto i più giovani, le scuole, la salute in generale e che, di riflesso, incide sul livello di spese mediche per le famiglie».

 

«Per  Cava dei Tirreni – aggiunge Gattola – sono state lanciate alcune proposte in materia di edilizia ed urbanistica in particolare sul consumo del suolo pubblico, sul recupero degli interrati per i quali la Regione Campania non si è ancora attivata ma con la quale vogliamo collaborare al fine di far emergere proposte rispondenti alle realtà territoriali. Intendiamo, inoltre, iniziare un dialogo con gli enti locali del territorio, Comune e Piano di Zona, per avviare proposte politiche a sostegno della famiglia».

 

Oltre al numeroso gruppo di attiviste del Movimento che hanno preso parte alla conferenza stampa, erano presenti anche alcune amministratrici comunali del Vallo di Diano:  l’assessore al Patrimonio del Comune di Teggiano, Marianna Morello e Veronica Caporrino, docente di Diritto del commercio internazionale dell’università di Benevento nonché consigliera comunale di Monte San Giacomo.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.