Scafati, Ospedale Scarlato, situazione critica. Il Pd chiede un tavolo tecnico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Conferenza_Sanità_Scafati“Sia convocato al più presto il tavolo tecnico promosso dal dg Antonio Squillante, per cominciare a confrontarci e poi interfacciarci con la struttura commissariale”. A dirlo il consigliere regionale Enrico Coscioni vice presidente della Commissione Sanità della Regione Campania nel corso di un incontro a Scafati organizzato dal Pd e con oggetto la riapertura dell’Ospedale Scarlato. “Il Nuovo Piano Sanitario regionale, di fatto decreto Balduzzi, ha superato il decreto 49 – ha spiegato Coscioni. Oggi è all’esame dell’Agenas (l’agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) e prima che sia ridiscusso dalla struttura commissariale, è fondamentale che il territorio esponga le sue richieste”. Coscioni propone un tavolo tecnico tra i sindaci della provincia salernitana, per recepire le istanze e portarle da Stefano Caldoro. “Ho l’impressione che il sindaco di Scafati Aliberti sia poco informato, perché crede che basti una telefonata a Caldoro per risolvere il problema, e rifiuta di partecipare al tavolo, ritenendolo inutile”.

Il Cosigliere Enrico Coscioni, intervenuto durante il dibattito, ha dichiarato che gli ultimi cinque anni della sanità Campana sono stati totalmente persi, registrando la perdita di 10mila persone fra medici, infermieri e paramedici per la mancanza di una vera programmazione politica di investimenti in tecnologia, edilizia sanitaria e reparti di avanguardia. L’ospedale di Scafati è stato totalmente penalizzato, continua il Consigliere Coscioni, dalla carenza di una programmazione politica di investimenti. Seguirò con attenzione – conclude Coscioni – la revisione del Piano Sanitario Regionale Ospedaliero per garantire a Scafati un pronto soccorso attivo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.