Vicende giudiziarie De Luca, ex Sindaco: Voti guadagnati. Gli avversari: ‘E’ handicap’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
De_Luca_conferenza_fine_anno_3I candidati alle primarie del centrosinistra si sono ritrovati oggi alle 10 nella sala Siani del Mattino per un forum. Confronto tra Vincenzo De Luca, Andrea Cozzolino, Marco Di Lello, Gennaro Miglioree Nello di Nardo. Il dibattito è stato moderato dal direttore del Mattino Alessandro Barbano. Tra le domande quella relativa alle vicende giudiziarie di Vincenzo De Luca. Il direttore del Mattino chiede a tutti, De Luca compreso se queste vicende possono condizionare le elezioni e se rappresentano un problema per la campagna elettorale. Ecco le loro risposte.  “Per me  – dice De Luca  -questa vicenda sono tutti voti guadagnati, come per De Magistris. Questa mia condanna per abuso d’ufficio per me è come una medaglia al valor civile. Voglio che su queste vicende si accendano i riflettori nazionali “.

Di Lello dice:  “Sono un garantista e credo che la legge Severino presenti diversi problemi. Io punto a risolvere il problema vincendo le primarie”. Per Gennaro Migliore:  “De Luca è una persona perbene. Io però credo che sia un handicap per la campagna elettorale per come potrebbero utilizzare la faccenda i nostri avversari in campagna elettorale”. Andrea Cozzolino aggiunge:  “Non ho mai atteso sentenze. Ovviamente ci sono scelte individuali e personali; io nella sua situazione avrei fatto un’altra scelta per mettere al riparo il centrosinistra da attacchi del centrodestra”. Infine Di Nardo: “Stima e affetto per De Luca. Ma dobbiamo capire se dopo potrà essere proclamato o meno”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. e fra poco gli arriva anche quella sul Crescent….. ma lui ama solo vantarsene…IN GALERA!!!!

  2. Prima lui, poi passiamo alle partecipate. Se vanno via le pecore, mandano via anche i cani. Infatti ai vertici delle partecipate ci sono personaggi che, oltre ad avere altri redditi, tolgono lavoro ai giovani in gamba che sono costretti ad emigrare perchè a spasso.
    Spero che il Movimento 5 stelle indaghi e porti alla luce tutte queste magagne.

  3. per salernitano 64, non dimenticare che le partecipate sono il covo del voto di scambio, il famoso 75%……….

  4. passate le giornate a fare le polemiche su De Luca … siete il Movimento delle polemiche con il 10% di voti e parlate paure … siete sempre più ridicoli.

  5. Non dimenticare tutte le palle che ci hai raccontato fin’ora compresa la tua famosa lectio magistralis sul diritto in cui sostenevi con ”argute argomentazioni” l’incandidabilità di De Luca!

  6. Dura la vita in livrea…. eh..!!..
    E’ il prezzo che dovrai sempre al tuo padrone.

  7. Brava Rita, ricordiamo, però, che il 75% scende già grazie ai voti della centrale del latte che non è più una partecipata…poi il resto viene da se…e cmq al massimo tornerà nuovamente all’opposizione…Bucièèè è fernut a zezzanell…

  8. Non ho alcun bisogno di insegnare niente a nessuno, esprimo il mio pensiero, non e’ mia abitudine dire palle, prima di parlare mi documento, so perfettamente che vi da fastidio chi critica l’emerito sindaco e il suo operato, ribadisco non si puo’ nascondere l’evidenza dei fatti che e’ sotto gli occhi di tutti, tra l’altro non e’ solo il mio pensiero, mi confronto spesso con gli altri e chi non ama l’emerito e il suo operato sono in tanti.
    Confermo l’incadidabilita’ di De Luca vergognosa e deplorevole.

  9. Errare è umano, perseverare………Non devi essere certo tu a confermare l’incadidabilità di De Luca, te ne rendi conto o stai un pò da ”fuori” in preda a megalomania galoppante? L’evidenza dei FATTI e non delle tue PERSONALISSIME IMPRESSIONI O OPINIONI sta nei risultati delle elezioni DEMOCRATICHE (sai cosa significa?) tutte da oltre venti anni a favore di De Luca. Bella! E’ la democrazia, documentati, ma bene!

  10. E infatti l’incadidabilita è una cosa talmente vergognosa e deplorevole (Per uno puro problema di terminologia) che un tribunale ha sospeso la Severino! Hai ragione!

  11. per 9.59, mi sa che lei non sa cosa sia la democrazia, si nota dal tono che usa nei suoi commenti e le maiuscole usate, tanto da non accettare la liberta’ di pensiero e di espressione.
    per 11.56, il Presidente del Tar ha dato la sospensione della Severino e della decadenza da sindaco solo ed esclusivamente per il carattere di urgenza dell’istanza prensentata dai suoi legali, decreto emesso senza contraddittorio e ha rinviato per la discussione al giorno 19.2.u.s.
    I legali di De Luca il giorno 19 hanno rinunciato al contradditorio, che ha fatto decadere la sospensiva e quindi ha reso effettiva la sentenza di condanna e gli effetti della legge Severino, non ripeta la difesa riduttiva che De Luca va dicendo nelle radio, nelle televisioni, sui giornali, nei comizi….

  12. Grande Rita, dai filo da torcere a questi servi di un padrone che è alla frutta.
    Sicuramente saranno coloro che lui ha inserito nelle partecipate e che si stanno anche adoperando, inviando SMS, a farlo votare ed ascolatare stasera. Hanno evidentemente paura che, trombato il padrone, mandino via pure i servi. Poi usano toni da dittatori, come il loro padrone, perchè credono di essere onnipotenti ma non hanno capito che se si applica la legge, il loro sire sparirà per sempre.

  13. Vincenzo De Luca ha rinunciato al ricorso per la sospensione al Tar, non all’intero procedimento contro la legge Severino, dopo che aveva ottenuto una prima sospensiva, quella lampo finita al centro delle polemiche, firmata dal presidente del Tribunale. Il legale dell’ex sindaco ha chiesto la cancellazione della causa dal ruolo delle sospensive perchè nel frattempo è intervenuta l’incopatibilità per quando ricopriva il ruolo di sindaco e viceministro del governo Letta, che ha poi portato alla decadenza definitiva di De Luca dalla guida del Comune. La democrazia non la devi scovare tu dai toni o dalle maiuscole! La libertà di pensiero è una cosa, le palle un’altra!
    La democrazia si esecita con il voto, non con le palle de Rita!

  14. x salernitano 64, ci sta pensando REnzi a dargli il colpo finale.
    x 17.01, l’applicazione della legge Severino per De Luca resta e si estende anche alla sentenza della Corte di Appello alla quale i legali di De Luca hanno fatto ricorso in cassazione.
    Le mie non sono palle, leggi su piu’ fonti e non dalla sola fonte De Luca.
    Ripeto vi state arrampicando sugli specchi il terremoto nel PD campano e’ iniziato gia’ da alcuni giorni, vedi ritiri e autosospensioni dal partito, sencondo te chi e’ il regista? chi sta creando il vuoto intorno a De Luca e sta convergendo i voti su Cozzolino? pensaci e datti una risposta.

  15. Non vuoi capire e va bene così! ci rinuncio, i fatti parlano da soli, ma almeno impara cos’è la democrazia che si esprime con il voto e l’apprezzamento della maggioranza delle persone, e al di là di come uno la pensi credo sia un valore che vada difeso da tutti.
    Vedo che da mattina presto a sera tardi stai sempre a pensare a questo. Io se fossi uno che ti vuole bene mi preoccuperei un pò e mi fermo qui per non urtare le tue suscettibilità.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.