Salernitana punto e a capo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Salernitana_Matera_34_formazioneNel bene o nel male ancora una volta l’appuntamento col Matera impone alla Salernitana un cambio di marcia. Un girone fa, la vittoria in terra lucana consentì a Pestrin e soci di ripartire, di ingranare la quinta, dopo la battuta d’arresto interna col Lecce e di piazzare la prima di sei vittorie consecutive. Ora, invece, la sfida con la formazione di Auteri impone un pesante stop ad una Salernitana lanciatissima e costringe la squadra granata a fermarsi, mettere la prima e ripartire. L’inattesa battuta d’arresto, arrivata in extremis, impedisce alla truppa di Menichini di chiudere il terribile tris di scontri diretti con un altro risultato positivo. Inutile, però, adesso, far drammi. Smaltite l’amarezza e la delusione, la Salernitana è obbligata a rialzarsi. Contestare squadra o meglio l’allenatore a otto giornate dal termine con una vetta ancora ballerina può, probabilmente, risultare sterile e controproducente.

In occasione del tour de force imposto dal turno infrasettimanale, quella granata è stata la squadra che, senza ombra di dubbio ha avuto il calendario peggiore. Eppure, la Salernitana è riuscita a superare quasi indenne il terribile ciclo e a chiuderlo, nel bene o nel male, ancora in testa. Nel girone di andata il primo stop era arrivato alla decima giornata, col Lecce, in quello di ritorno è arrivato all’undicesima. Vincere tutte le partite, per quanto suggestivo, non è realistico. Oltretutto, dopo 11 gare disputate nel girone di ritorno, la Salernitana ha due punti in più rispetto all’andata. Di conseguenza, processi, critiche e polemiche andrebbero messi da parte o meglio, se proprio fossero necessari, allora sarebbe opportuno valutare anche le attenuanti. La prima è legata alle continue assenze.

Ogni settimana ci si ritrova a fare la conta dei superstiti. I frequenti infortuni costringono la Salernitana a cambiare volto, di giornata in giornata. Le assenze, seppur in minima parte, rischiano di incidere sul cammino dei granata. Ad ogni modo, è già tempo di voltare pagina. Il testa a testa lassù in vetta è ricominciato. La promozione diretta non era certezza prima e non è perduta ora. Serve equilibrio e soprattutto compattezza. Non si può predicare unione solo quando si viaggia a gonfie vele, per poi sfaldarsi al primo scoglio. E’ un’altra la caccia alle streghe da intraprendere, che non si traduce certo nella ricerca del colpevole per la sconfitta di turno. Il campionato è aperto. Non c’è tempo per rilassarsi o per deprimersi. Ci sono otto finali da giocare. Non resta che scaldare i motori e ripartire da Catanzaro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Condivido in pieno l’articolo. I processi semmai li faremo alla fine. Interrogarsi adesso su chi ha più colpe, col rischio di frantumare tutto, e’ da stupidi. E’ un gioco assolutamente da evitare. Io voglio, come tutti, la serie B. Siamo caduti, e allora rialziamoci. Il traguardo e’ alla ns portata. Tutti insieme, ripeto, tutti insieme ce la possiamo fare e, ce la faremo.!!!!!!! Forza Salernitana

  2. Sì d’accordo niente polemiche e tutti intorno alla squadra…..ma sperando che qualcuno in società si faccia sentire con l’allenatore che a questo punto deve cercare di fare meno danni possibili,quanti rimpianti ora per i tanti troppi punti persi in casa a causa della cattiva disposizione in campo,elementi fuori forma o fuori ruolo,atteggiamento troppo rinunciatario è questo che và fatto capire…………………….forza Salernitana fino alla fine!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.