Salerno: a Palazzo Fruscione dal 19 marzo dieci giorni di residenza creativa con “Passaggio a Sud Est”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Teatri_SospesiCinque opere per cinque artisti (Renata Frana, Marco Romano, Pola Polanski, Paolo Puddu e Andreas Zampella) saranno il frutto della nuova residenza che “Passaggio a Sud Est” di Antonio Petti e Carlo Roselli, che ne firmano la direzione artistica, proporrà dal 19 al 27 marzo all’interno di Palazzo Fruscione a Salerno con il patrocinio del Comune di Salerno-Assessorato alla Cultura. Un percorso artistico che trova la sua più felice contaminazione nei video di Carlo Roselli ma anche in un programma fitto di laboratori, spettacoli e performance di teatro-danza. Il tutto realizzato in collaborazione con la cattedra delle Discipline Audiovisive dell’Università degli Studi di Salerno.  Per la “compagnia” di Teatri Sospesi si tratta di un nuovo importante traguardo, dopo il percorso iniziato due anni fa da un’idea di Antonio Petti.

“Nel quartiere dove Teatri Sospesi ha sede, questo nostro progetto artistico – dice Serena Bergamasco, direttore organizzativo di “Passaggi a Sud Est” –  unitamente alle altre nostre attività, ha inteso ridefinire il concetto di “periferia”, di luogo lontano da un qualsivoglia centro: abbiamo cercato punti di riferimento nella relazione che siamo riusciti a costruire con il territorio, fra gli artisti, il pubblico, espandendoci man mano e allargando le possibilità di azioni artistiche multiformi dentro e fuori Salerno”.

Da settembre 2013 Teatri Sospesi ha accompagnato Frana, Romano, Polanski, Puddu e Zampella passo dopo passo nello sviluppo di ogni residenza creativa, dal concepimento iniziale dell’opera alla sua realizzazione, compiendo viaggi nelle città di residenza degli artisti invitati e ospitandoli nei suoi spazi. Il tutto fedelmente ripreso dalle telecamere per poi realizzare cinque video-ritratti che ne documentano il passaggio compiuto. E saranno proprio queste immagini ad accompagnare i visitatori di Palazzo Fruscione alla scoperta dell’arte, frutto di questa convivenza/residenza.

GLI ALTRI APPUNTAMENTI DI “PASSAGGIO A SUD EST”

Giovedì 19 marzo si apre, alle ore 10.00,  con una “convivenza creativa”; alle ore 19, la presentazione con Alfonso Amendola, Antonio Petti e Carlo Roselli; alle ore 20,  ci sarà la proiezione del video “Passaggio a Sud Est”. Sabato 21 marzo, alle ore 21.00, sarà “lineeperiferiche” ad accogliere il pubblico con lo spettacolo di danza contemporanea “Elettroshock” del coreografo napoletano Enzo Capasso con Marta Cinicolo ed Adriana Cristiano (ingresso a sottoscrizione).Domenica 22 marzo, alle ore 19, spazio a “Voci/studio sul dialogo interiore” per la coreografia di Serena Bergamasco, con Natalia Cristofaro De Vincentitesti e regia Serena Bergamasco e Carlo Roselli. 

Lunedì 23 marzo, alle ore 19, si inizia con la perfomance degli allievi del laboratorio di Teatri Sospesi, diretto da Carlo Roselli e Serena Bergamasco, dal titolo “Eroi”; alle ore 20.00,  “Les Forcenes – 8 videodrammaturgie sul non esserci”, regia e montaggio Enzo Mirone, una produzione Malamùt unde straligut teatr/ Teatri Sospesi. Martedì 24, alle ore 20.00, è in programma la proiezione del cortometraggio “Cinque giorni di pace”, ispirato alla drammaturgia di Spiro Scimone e Francesco Sframeli, la regia è di Francesco Petti e Carlo Roselli; i protagonisti sono Antonio Petti e Francesco Roselli; il video è realizzato in collaborazione con ERRE teatro.

Giovedì 26 marzo, alle ore 20.00, “SOSPESI E IRRIVERENTI/Readymades, imballaggi ed happening. La costruzione visiva nel teatro di Tadeusz Kantor”. A cura di Alfonso Amendola. Alle ore 21.00, ci sarà la proiezione dello spettacolo tetrale “WIELOPOLE WIELOPOLE” (1980).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.