Riapertura Pronto Soccorso Ospedale Scafati: le dichiarazioni degli esponenti politici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
scafati_ospedale_ScarlatoIn merito al riordino dei presidi ospedalieri attuato direttamente dal Governatore Stefano Caldoro e che hanno interessato anche l’Ospedale di Scafati, si registrano le dichiarazioni di alcuni esponenti politici della città dell’Agro:

Il consigliere regionale, Monica Paolino: “Abbiamo ereditato una Regione commissariata a causa dello sfascio in cui il centrosinistra aveva lasciato la Sanità. Ci siamo ritrovati Ospedali chiusi non per nostra volontà e abbiamo subito critiche a volte anche violente. Il reinserimento di scafati nella Rete dell’Emergenza, il Pronto Soccorso, la riapertura dell’Ospedale Mauro Scarlato come centro d’eccellenza, è la vittoria di Caldoro e di chi come noi ha sempre creduto nel suo difficile operato di Commissario”. Purtroppo in provincia di Salerno resta fuori l’Ospedale di Agropoli che paga lo scotto di un sindaco del Pd che, presentando ricorso al Tar, ha messo in difficoltà la gestione commissariale. Sarà nostra cura seguire la questione per il futuro”.

Il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti: “La chiusura dell’Ospedale Mauro Scarlato è stato lo strumento utilizzato in questi anni da quella parte politica che ne aveva determinato la chiusura. Oggi scriviamo una delle pagine più belle di questo sindacato. Sento di ringraziare quanti in questi anni insieme a noi hanno lottato e a quella parte di Città che ci ha sostenuto credendo nel lavoro che stavamo producendo. Grazie a Caldoro per aver mantenuto l’impegno che aveva sempre dichiarato”.

Comitato “No alla chiusura” nelle persone del Presidente Francesco Di Palma, Michele Raviotta e Silvio Ruotolo: “Siamo soddisfatti per il grande risultato e per la possibilità che il Pronto Soccorso riapra a Scafati. Una battaglia che abbiamo combattuto accanto al sindaco perché il Diritto alla Salute non ha colori politici e non poteva essere strumentalizzato”. 

REAZIONI A OLIVETO CITRA. Dichiarazione Mino Pignata, Sindaco Oliveto Citra. Esprimo vivo compiacimento a nome mio,della comunità che amministro e dell’intero territorio Sele Tanagro per l’attenzione riservata all’ospedale San Francesco d’Assisi che rientra tra gli ospedali di base nella rete dell’emergenza .Grazie a Caldoro,alla sua responsabile ed oculata gestione nel rientro dei conti che oggi possiamo salutare questo successo. Che è prima di ogni cosa una vittoria della gente umile ed indifesa delle zone interne dopo uno scellerato decreto 49

REAZIONI A ROCCADASPIDE. Dichiarazione Girolamo Auricchio, Sindaco Roccadaspide. Si cancella una disposizione ingiusta che danneggiava i territori. Ringrazio, a nome dei cittadini e dei comitati, il presidente Caldoro, l’intera struttura commissariale, che ha fatto vincere norme e buon senso. Si tutela con una azione ragionata la salute dei cittadini.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.