Regionali, Carfagna: «Liste Pd ok? Renzi un pò confuso»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
mara_carfagna_foto_grande_salerno“Matteo Renzi sembra essere un po’ confuso. Solo qualche giorno fa diceva che in Campania nelle liste collegate a De Luca c’erano candidati che creavano imbarazzo e che neanche lui avrebbe votato. Oggi dice che sul Pd è pronto a mettere la mano sul fuoco”. Lo dichiara in una nota Mara Carfagna, portavoce di Forza Italia alla Camera dei Deputati.

“Come al suo solito – prosegue Carfagna – il Premier confonde le carte in tavola con artifici retorici, arte in cui è maestro. Ma è arrivato il momento di dire basta all’ipocrisia e di scoperchiare il vaso di Pandora. In caso di vittoria, eventualità che noi stiamo tentando in tutti i modi di scongiurare, De Luca dovrà andare a formare un governo regionale con gli impresentabili e trasformisti che ha in coalizione.

Se si accettano delle persone a supporto, se si cerca in tutti i modi di averle in liste, anche collegate, perchè quelle persone portano voti, a giochi fatti bisogna farci i conti. Basta quindi con il fumo negli occhi, con le bugie che vogliono mascherare “inciuci”, la Campania e l’Italia meritano altro, meritano di meglio. Meritano di sapere, per esempio, che nella malaugurata ipotesi in cui De Luca dovesse vincere non potrebbe insediarsi come governatore della Regione in virtù della Legge Severino. Nonostante lui sostenga che il Tar lo riabiliterà come ha fatto con De Magistris”.

“Ma, premesso che le due situazioni sono diverse perché De Magistris era in corso di mandato mentre per De Luca si tratterebbe di un nuovo insediamento, – conclude la portavoce di Forza Italia – il candidato del centrosinistra vuole anche prendere il posto del Presidente del Tar? Adesso basta, basta con le bugie, basta con la consuetudine di piegare regole e norme a proprio uso e consumo”. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Tu che ti pronunci su tutto quello che sta accadendo in Campania sei stata la solita furba a tenerti alla larga. Non ti ha sfiorato nemmeno per un istante l’idea di candidarti e vedere che brutta fine facevi. Ti aspettiamo alle prossime elezioni per il sindaco di Salerno. Mettici la faccia questa volta.

  2. Renzi è un pò confuso mentre tu hai le idee chiare non è vero?! Sai come imbrogliarci e far eleggere il chirichetto

  3. La faccia? quella è tosta! parlare proprio loro che hanno un capo padrone che è un condannato definitivo per un reato GRAVISSIMO, ci vuole propripio una mancanza di pudore, e quello si sa, che dalle parti di forza italia, non è molto sviluppato!

  4. La confusione regna totale in questa campagna elettorale del centrodestra in cui nessuno ha potuto ancora sentire ciò che più conta per noi elettori: cose reali e proposte fattive. Si pensa solo a screditare l’avversario, ma l’elettore ormai è stufo ..senza fatti ..niente voti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.