Donna ridotta in fin di vita dal marito, l’ha colpita con calci e pugni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
carabinieri_ambulanzaDramma della gelosia a Castellabate dove una lite tra coniugi rischia di trasformarsi in tragedia. Il marito della donna ha prima inveito e poi colpito ripetutamente la 49enne spingendola a terra. Nel cadere la donna ha battuto la testa. Il violento litigio è avvenuto davanti alla figlia disabile mentre l’altro figlio della coppia era già uscito. E’ stato il marito ad allertare i soccorsi. I sanitari hanno trasferito la malcapitata all’Ospedale di Vallo dove è stata sottoposta ad un delicato intervento al cervello. Le sue condizioni sono gravissime. Il marito violento è stato arrestato dai Carabinieri mentre era dinanzi alla sala operatoria

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.