Alfano su caso De Luca: “Non sarà sciolto il consiglio regionale campano”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Il-Parlamento-Italiano“De Luca era candidabile ed eleggibile.  La procedura della legge Severino scatterà dopo la proclamazione da parte della Corte di Appello e coinvolgerà diversi organi amministrativi prima della firma del decreto da parte del presidente del Consiglio”. Il vice premier Angelino Alfano ha risposto così in aula alla camera durante il question time all’interrogazione del deputato di Forza Italia Paolo Russo, relativa alla condanna in primo grado del neo governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

“Ai fini dell’avvio del procedimento finalizzato alla sospensione – chiarisce Alfano – occorre attendere la proclamazione degli eletti. La sospensione può essere applicata solo nei confronti di chi è già in carica. In tutti i precedenti casi analoghi la sospensione è sempre stata successiva alla proclamazione degli eletti. Gli adempimenti procedurali comportano l’intervento di più amministrazioni per poi concludersi con il decreto del presidente del Consiglio”. Il ministro dell’Interno, in risposta a un’altra interrogazione di Sinistra e Libertà, ha poi aggiunto: “Il Consiglio Regionale non sarà sciolto. L’eventuale sospensione del neo eletto presidente non inficia l’assemblea”.

raffaele_cantoneASSIST ANCHE DA CANTONE. Arrivano da Alfano e Cantone due assist a Vincenzo De Luca nell’avvicinamento al suo insediamento e alla possibile applicazione della Severino. Il ministro degli interni ha escluso lo scioglimento del Consiglio regionale e il ritorno alle urne. Una posizione che rafforza De Luca, così come quella dell’autorità anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone, che ha proposto a Camere e Governo 25 modifiche alla Severino. Più forte, De Luca continua il lavoro per formare la squadra di governo ma si prepara anche alle prime uscite pubbliche: domattina sarà alla Camera di Commercio di Napoli per Expandere 2015, un incontro con le imprese, organizzato da Compagnia delle Opere Campania.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. e che vuol dire…che de luca non può indicare il vice presidente…o il contrario? come al solito in italia non c’è nulla di certo!

  2. CAPITO ?????????????????

    PER 5 STELLE FI E TUTTI I VARI DENIGRATORI…………..

    IL CONSIGLIO REGIONALE ANDRA’ AVANTI ANCHE SE CON DE LUCA SOSPESO CHE OVVIAMENTE COMANDERA’ DA DIETRO LE QUINTE.

    SPERIAMO VI METTIATE L’ANIMA IN PACE .

    CHI VINCE GOVERNA !!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Fabio e tutti gli altri: “chi vince governa”??? ok, vale quindi pure per Berlusconi?? oppure la L. Severino era valida solo per buttarlo fuori dalla politica?? non vi pare quantomeno strano che quella legge sia stata applicata solo per una persona? in questo modo non è forse una legge ad personam?? qundi siete a favore delle leggi ad personam?! (contra-personam in questo caso).. ne prendiamo atto.

    non eravate per “la legge è uguale per tutti?” Berlusconi non aveva vinto le elezioni?? come mai quando questa legge, che è assurda e anticostituzionale e concordo totalmente, ha incominciato a toccare De Magistris, Vendola, De Luca, etc.. ha incominciato ad essere considerata “sbagliata” e poi “anticostituzionale” e ora addirittura qualcosa che può essere scavalcata e non considerata??!?

    in effetti la frase “Le leggi si applicano ai nemici e si interpretano per gli amici” viene da sinistra..

    chiaro che risponderete con le solite cose e frasi fatte o insulti da stadio e mai nel merito, ma almeno ci ho provato.

  4. Aspettiamo il commento di Rita, poveraccia a rosicare fino al 2020 ci vuole un grosso fegato

  5. De luca e’ scomodo a tutti… vedo che e’ diventato il personaggio del momento tanto e’ vero che m5s e forza italia a posto di parlare dei problemi parlano di de luca… patetici e vergognosi… per me forza de luca

  6. Guarda che Berlusconi è stato condannato in via definitiva, cioè dopo il terzo grado, De Luca solo in primo, qualora fosse condannato, anche in appello e poi in cassazione De Luca decadrebbe automaticamente con tutta la giunta e verrebbe interdetto non so per quanto dai pubblici uffici, l’anticostituzionalità sta nel fatto che la sospensione scatta dopo il primo grado solo agli amministratori locali, e non ai parlamentari o ai ministri creando una disparità dei cittadini di fronte alla legge.

  7. Da questo orecchio non ci sentono, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire

  8. X UGO
    LA LEGGE SEVERINO E’ UNA LEGGE AD PERSOMAM , PERCHE’ VALE PER GLI AMMINISTRATORI E NON PER LA CASTA .
    GIA’ DA QUESTO SI CAPISCE CHE E’ STATA SCRITTA CON I PIEDI

    E’ EVIDENTE A TUTTI CHE QUESTA LEGGE VA CORRETTA, CI SONO TROPPE COSE CHE NON VANNO …..

    E POI SCUSA PARAGONARE QUELLO CHE HA FATTO BERLUSCONI CON LA VICENDA DE LUCA MI SEMBRA QUANTOMENO PRETESTUOSO …………
    MI PARE FINO A PROVA CONTRARIA CHE DE LUCA CON L’ABUSO D’UFFICIO COMMESSO NON ABBIA RUBATO NE CREATO DANNI A QUALCUNO , O NO ?
    SE POI LO VOGLIAMO CONDANNARE PERCHE’ E’ ANTIPATICO , CAPACE A LIVELLO AMMINISTRATIVO E DECISIONISTA ALLORA QUESTA E’ UN’ALTRA STORIA
    IO IN DE LUCA VEDO UNA PERSONA CAPACE CHE PUO’ FAR FUNZIONARE MEGLIO LA NOSTRA REGIONE. NIENTE DI PIU’

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.