Gal Vallo Di Diano: Stati Generali del progetto di cooperazione interterritoriale “I Cammini d’Europa”

Stampa
 Logo_Vallo_di_DianoIl Gal Vallo di Diano “La Città del IV Paesaggio” Scarl, partecipa all’attuazione del Progetto di Cooperazione Interterritoriale “I Cammini d’Europa – Rete Europea di Storia, Turismo e Cultura”, insieme ad altri 15 Gal  delle Regioni Puglia, Emilia Romagna, Abruzzo e Campania.

Finalità del Progetto è la riscoperta degli antichi itinerari sacri che, inserendosi nelle c.d. Vie Francigene, percorrono il territorio nazionale interessando i luoghi tradizionalmente e storicamente legati a culti e religiosità, in particolare –per il Vallo di Diano- quelli di Santiago (S. Giacomo) e micaelico.

La fase esecutiva di quanto programmato consente la valorizzazione del territorio, sia a livello nazionale che internazionale, grazie alla creazione di un’offerta turistica diversificata e alla promozione del patrimonio storico-culturale-ambientale e dei prodotti tipici locali.

Nella mattinata del 1° luglio 2015, a Roma in Piazza Venezia -presso la Sala Gianfranco Imperatori della sede dell’Associazione Civita- si è svolto l’evento nazionale “Itinerari culturali e di pellegrinaggio: Dall’esperienza del Progetto “Cammini d’Europa: Rete Europea di Storia, Cultura e Turismo” alla Programmazione 2014/2020: Ruolo e Opportunità del GAL Italiani”, con la presenza di tutti i GAL partner del progetto ed esperti di settore.

Dopo i saluti istituzionali di Nicola Maccanico –vice pres. Ass.ne Civita-, Alessandro Cardinali –pres. Cammini d’Europa- e Attilio Romano –pres. GAL Vallo di Diano-, di particolare importanza sono stati gli interventi tematici di Elio Mendillo –amm.re delegato GAL Titerno-, Giovanni Pattoneri –coordinatore Progetto “I Cammini d’Europa”-, Giorgio Piccirillo –pres. Ass.ne I Cammini di Francesco-, Massimo Tedeschi –pres. Ass.ne Europea Vie Francigene- e Barbara Zanetti –Rete Nazionale Leader.

Il convegno è stato moderato da Sandro Polci –direttore artisitico Francigena Festival-; le conclusioni sono state affidate all’On Silvia Costa –pres. Commissione Cultura e Istrizione Parlamento Europe.

In tale occasione, oltre agli stati generali del Progetto, si è discusso della nuova programmazione europea 2014/2020, in un’ottica di continuità tra quanto già realizzato dai GAL e quanto dovrà essere programmato per il futuro.

Un ruolo di primo piano ha avuto il GAL Vallo di Diano con la partecipazione del presidente Attilio Romano che, intervenuto per i saluti istituzionali, ha illustrato i risultati raggiunti con l’attuale programmazione, sia tramite i contributi erogati a soggetti pubblici e privati, sia con le azioni dirette e di cooperazione, tese alla valorizzazione e promozione del territorio.

 

 

 

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.