De Laurentiis scarica Lotito e Beretta, Lega da rifare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
lotito_de_laurentisDuro affondo di Aurelio De Laurentiis contro la Lega di Beretta, Lotito e Galliani dopo lo scandalo di Shanghai. Se il buongiorno si vede dal mattino, la nuova stagione calcistica promette bene anche se verrebbe da dire: meglio tardi che mai. All’epoca della riconferma di Beretta in via Rosellini, De Laurentiis votò a favore.

E ricordate il plateale sostegno del presidente del Napoli a Lotito, in occasione dell’elezione di Tavecchio in Federazione (Roma, 11 agosto: il presidente della Lazio accompagna il collega partenopeo al seggio perché tutti vedano per chi ha votato)?

Federazione o Lega, la sostanza non cambia: l’asse da cui è scaturito l’attuale sistema di potere è sempre quello. Se De Laurentiis adesso si sfila, benvenuto nel club, perché questa Lega è da buttare. Ops! Da rifare. Che poi è la stessa cosa.

La domanda del giorno è un’altra: ma il signor Beretta ci è o ci fa? L’interrogativo sorge spontaneo, dopo avere letto l’intervista dal personaggio rilasciata oggi a La Stampa, a proposito dell’invereconda figuraccia cinese. Riprese tv infami, ad opera di una locale società di produzione; partita giocata su un campo di patate, manco degno di un torneo dopolavoristico; tempesta sul web scatenata dagli spettatori inferociti; pesantissimo danno d’immagine per l’incolpevole Rai, subissata dalle critiche dei teleutenti, anche se non c’entrava nulla; richiesta di causa di risarcimento contro la Lega che la Rai dovrebbe promuovere subito, secondo l’auspicio di Michele Anzaldi, membro pd della commissione parlamentare di vigilanza.

Di fronte a questo tsunami, che cosa dice Beretta: “E’ stato solo un episodio, non un danno d’immagine per il nostro calcio. A Pechino andò bene, a Shangai no. Siamo intervenuti in extremis, nella ripresa qualcosa è migliorato. Ho chiamato il nuovo direttore generale della Rai. A settembre ci incontreremo per mettere a punto diverse situazioni”.

Gliene anticipiamo una: poiché la Rai paga 66 milioni in tre anni per i diritti tv della Supercoppa e della Coppa Italia, non succederà più che ci siano produzioni e regie esterne, modello Shangai. Per il resto, notiamo soltanto che, nell’arco di sei mesi, il presidente della Lega prima si è sentito dire da Lotito: “Beretta conta zero” (telefonata a Pino Iodice, direttore generale dell’Ischia Isolaverde) e, oggi, De Laurentiis l’ha testualmente definito: “Un incapace al guinzaglio di Lotito”. Ma, tranquilli: non è successo niente. O no?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. davanti ai microfoni fa lo show e poi dietro le quinte lo vota e ci va pure a cena, stu pagliaccio

  2. Ma di cosa parliamo…?..?.??? Vacanze di Natale… 1,2,3?? Ma vada , vada a lavurà…. Presunzione pari ad ignoranza. Parliamo del nulla! Dott Lotito… Nn esiste. Questo nn esiste proprio.

  3. Buon articolo, senza entrare nei particolare, ADL ha perfettamente ragione su tutta la linea dai bilanci falsati alla poca capacità degli attuali dirigenti del calcio italiano. nei modi è sempre un pò troppo brusco

  4. la bellezze del calcio,è in chi vende, chi acquista chi si vende.non pensate che quei signori siano vostri amici perchè spendono montagne di soldi, ma, piuttosto pensate che loro possono fare ciò che fanno solo perchè degli sciagurati soffrono per la loro squadra del cuore e per la loro squadra dimenticano tutto persino i propri cari, spendendo e spandendo i loro miseri averi.loro ci guadagnano in tutti modi dallo stadio a sky e per finire a mediaset e in ultimo anche con rojodirecta.
    meditate gente….mediate
    buona giornata

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.