Pestato parcheggiatore a Camerota, presi gli aggressori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
carabinieri-di-notte-5Tutto è nato dopo che quattro persone, la sera di Ferragosto, avevano occupato, all’interno dei parcheggi del porto di Marina di Camerota, un posto riservato a persone disabili. Il
parcheggiatore, un 43enne del posto, dopo aver  chiesto agli occupanti del veicolo di spostare il mezzo, è stato aggredito con calci e pugni. Sul posto quattro pattuglie dell’Arma che, dopo aver rasserenato gli animi, hanno identificato tutti i presenti. Così, i militari della Stazione di Marina di Camerota, agli ordini del Luogotenente Massimo Di Franco, dopo i primi accertamenti e successive indagini, hanno deferito in stato di libertà le quattro persone, ritenute responsabili di lesioni personali aggravate in concorso. Si tratta di due uomini, un 49enne ed un 33enne, e due donne, una 30enne ed una 48enne, tutti residenti nel napoletano ed in vacanza a Marina di Camerota.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. E poi ci chiediamo perché siamo ridotti così? Questa è pura inciviltà. Non avevo dubbi sulla provenienza.

  2. Foglio di Via obbligatorio e divieto di soggiorno nel Cilento, facciamo un pó di pulizia di ecoballe, non facciamo la fine di Scalea, queste persone tengono lontano il turismo Sano e Rispettoso.

  3. Questa munnezza viene ad infestare le nostre zone. La colpa maggiore è di chi gli affitta le case.

  4. Sono la rovina di noi tutti questo e l’ oro biglietto da visita vengono solo a inzzozzirre le nostre zone lasciando rifiuti da per tutto nel lugo dove vileggiano sulle strade del ritorno e nel loro DNA se non hai la cultura del napolistreet sei un essere inferiore dove di sentono mammasantissimi sono la vergogna di tutta la campania e a livello nazionale paghiamo lo scotto di questa calati di barbari e tengono lontano il turismo vero e sano ed e quello che noi meritiamo siamo due razze completamente diverse

  5. Ricordate “Fiori di Zucca”?…..Non siamo noi a essere razzisti, sono loro a essere napoletani!!!!!

  6. Tutto scontato,non mi meraviglio che “fortunatamente in Italia in genere sanno che I Salernitani non hanno nulla a che vedere con i Napoletani.So bene che non bisogna generalizzare ,ma quasi sempre la matrice di atti di inciviltà’ e’ la stessa.

  7. I CILENTANI STANNO DILAPIDANDO UN TESORO. LIVELLO DEL TURISMO INFIMO PER VIVACCHIARE 10 MESI DAVANTI AL BAL

  8. Negli anni ottanta mi trovai a dover attraversare Scalea per raggiungere Diamante,e rimasi sconcertato dal traffico e dal caos pazzesco,sembrava Napoli 2. Speriamo che il Cilento non faccia la stessa fine,e molto potrebbero fare i proprietari di case,selezionando a pelle la gente che intende affittarle.

  9. @Tizio60
    Hai ragione….anche io per un solo anno andai in vacanza a Santa Maria del Cedro….uno schifo totale….Due famiglie, per modo di dire….ogni famiglia era costituita da una ventina di persone…..,vennero alle mani….e le mani è dire poco….si presero ad ombrellate….dovettero intervenire alcune pattuglie di polizia…..CHE ZINGARI!!!!!!

  10. Francamente sono sconcertato, in questi giorni leggo di violenze a danni di persone in cilento, purtroppo la maggior parte delle volte è ad opera non di cittadini del posto ma bensi di ” turisti” provenienti dal napoletano….. ma come è possibile? è diventato cosi basso il loro modo di vivere? e pure nella storia hanno avuto personaggi illustri in tutti i settori, nelle arti eccc….

  11. Per 75: personaggi illustri in tutti i settori, nelle arti e SOPRATTUTTO nell’illegalità e criminalità

  12. Disoccupati, nullatenenti, falsi invalidi, ma con le tasche piene di bigliettoni e una mentalità che fatica ad essere definita umana. Quanti misteri si celano in questo popolo, che sa creare ricchezza dalla mer… per poi ritrasformarla in mer…!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.