Salerno: bimba si punge in spiaggia con siringa infetta e rischia l’epatite

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Spiaggia_siringaLunedì da incubo per una famiglia salernitana che ha visto trasformarsi il loro pomeriggio di relax al mare in un dramma. Protagonista della vicenda una bambina di 8 anni che è stata punta da una siringa infetta mentre stava facendo una passeggiata sul litorale. La piccola si trovava al mare con i genitori in un lido del Lungomare Tafuri a Torrione quando, mentre giovava, si è spinta fino alla spiaggia libera confinante.

All’improvviso la bambina si è sentita pizzicare sotto la ciabatta: un ago infetto lasciato sull’arenile, probabilmente da qualche tossicodipendente, si era conficcato sotto la pianta del piede. Subito portata in Ospedale, al “Ruggi” di Salerno i medici hanno fortunatamente scongiurato il rischio HIV.  La piccola ora sta bene, ma dovrà effettuare un test per l’epatite C fra tre mesi.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. non sono un esperto, ma mi chiedo: se “subito” è stata portata in ospedale, è possibile che già si sia potuto riscontrare l’epatite B?? a causa della siringa? oppure l’aveva già?? in meno di un’ora già avviene il contagio? qualcuno ne sa qualcosa di più?!

  2. “un ago infetto lasciato sull’arenile da qualche tossico”.
    Non avete rispetto per la dignità umana! Si dice al massimo: da qualche persona tossicodipendente! Perché sì, sono persone anche loro!

  3. per enzo e adele, sapere leggere? mi sembra chiaro cosa c’è scritto, fra tre mesi saranno fatti gli esami per accertare se la bambina abbia contratto l’epatite C (speriamo di no) e si parla di tossicodipendente e non di tossico.
    Inoltre, immagino il timore e lo spavento dei famigliari della piccola, purtroppo questo è un problema che è sempre esistito, un lido dà maggior conforto che la sabbia sia pulita perché sia la mattina che la sera l’arenile viene pulito dagli addetti.
    Ciò non toglie che le spiagge libere debbano essere pulite e rese accessibile e usufruibili a tutti con tranquillità, che dovrebbe essere di competenza del comune.
    Si vuole una città turistica e europea si cominci anche e soprattutto da questo, visto che Salerno è una città di mare, si ha il dovere di tutelarlo e salvaguardalo rappresenta una delle fonti di ricchezza per l’economia salernitana, prendiamo esempio dalla Romagna.

  4. A La Coruna in Spagna ogni giorno, intorno alle 20, vengono ripulite le spiagge, udite udite, sono tutte spiagge libere, con doccia (fredda, ma c’è), la sabbia viene anche livellata quindi niente cunette ecc, sembra un lavoro artistico… poi per ogni spiaggia vi è un’ambulanza. Ora, Non mi sembra che li girano i miliardi, semplicemente li i politici spendono i soldi pubblici per i cittadini, non per gli affaristi come De Luca. Non votare De Luca alle prossime elezioni, ma Movimento 5 Stelle per vedere se cambia finalmente qualcosa.

  5. Rita illustrissima, sappiamo leggere, ma evidentemente è stato modificato o aggiornato l’articolo: prima si parlava di epatite B, oltre alla C..

  6. bhe la coruna che si trova in galizia (spagna) sta anni addietro in confronto alla regione più povera d’italia e fino a 40 anni fa la piu povera d’europa(la calabria)ho visto con i miei occhi che da soverato a siderno sulla costa jonica ci sono le doccie libere con acqua calda, ebbene si con acqua calda ogni 300 metri di spiaggia libera, si si *libera* e non dei stabilimenti privati, non fate sempre esempi su paesi stranieri, le cose positive le abbiamo pure in italia, aggiornatevi prima di parlare, poi tossico o non tossico, quello che ha lasciato la siringa sull’arenile e un animale a prescindere se si fa le pere o no, grazie.

  7. vi volete drogare ma Nn lasciate sulle spiagge le siringhe se volete morire siete liberi di farlo ma non rompere a ki sta intorno

  8. La solita tuttologa che parla a vanvera senza neanche sapere come stanno realmente i fatti. Per quanto ne passiamo quella siringa poteva stare lì anche da qualche ora visto che si tratta di spiaggia libera. Poi ovviamente tu ci metti del tuo per sfogare come sempre la tua tuttologi a spicciola.

  9. Le spiagge vanno ripulite al pari dei marciapiedi, punto e basta. Solito andazzo del Comune, rimasto a 50 anni fa… magna magna, e votate votate

  10. …Per entrare in maniera verticale così bene, è chiaro che era stata posizionata nella sabbia per raggiungere lo scopo !!! drogati di merda in una città di merda … auguri alla piccola e speriamo che non le sia accaduto niente !!!

  11. Adele sei la classica moralista bigotta che ha anche la fortuna che non capita mai niente di male….invece di preoccuparti per la povera bambina ti preoccupi di un tossico di m….Ma vai a quel paese tu e tutti i ben pensati comodi nelle loro case. Se esiste un Dio a voi dovrebbe mandare qualche sfortuna e vorrei vedere se continuate ad essere così tolleranti. Ipocrita!

  12. Intanto grazie alla mia segnalazione la redazione ha corretto, usando la parola tossicodipendente….!

  13. Che ingiustizia, che ingiuria. La tossicodipendenza è una malattia. Tutti a sparare sulla croce rossa, adesso eh? La fate facile voi, ma la colpa è dello stato che è assente. Chiaro?

  14. Mi ha molto colpito la tua sensibilità sull\’argomento. Non è giusto che le persone vengano discriminate in ragione delle loro debolezze e fragilità.
    Al massimo io condannerei certi genitori che non controllano i figli. Un paio di crocs verdi ai piedi e passa la paura. #Summer2015senzapensieri

  15. ATTENZIONE !!! A SALERNO, INVECE, E’ ANCORA EMERGENZA SIRINGHE SPORCHE DI SANGUE…(SPIAGGIA LIBERA ALTEZZA POLO NAUTICO) C’E’ SICURAMENTE QUALCHE DROGATO DI MERDA MALEDETTO, CHE DOPO ESSERSI BUCATO, LE LASCIA INTENZIONALMENTE SUL BAGNASCIUGA… CHE SCHIFO DI GENTE!!!

  16. ma come si fa ad andare a mare a salerno…….???? è uno dei sette dilemmi mai risolti al mondo

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.