La Prefettura esclude l’arrivo di profughi nelle strutture di Eboli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salerno_sbarco_migranti_22_aprile_2015_29Il fenomeno degli arrivi di migranti richiedenti asilo deve essere gestito sul piano locale, con il coinvolgimento del territorio. Un’indicazione che nei giorni scorsi era arrivata dal Comune di Eboli e che ha trovato ampia accoglienza anche nei vertici della Prefettura di Salerno. Anzi, proprio questa mattina la Prefettura ha garantito al sindaco di Eboli, Massimo Cariello, che non sarà utilizzata la struttura di Eboli in località Prato per dare accoglienza ai richiedenti asilo. «E’ una risposta importante, quella giunta dalla Prefettura, che garantisce risposte certe ai cittadini ed accoglie la posizione dell’Amministrazione comunale di Eboli – spiega il sindaco, Massimo Cariello -. Nonostante il Comune non abbia alcun ruolo amministrativo e tecnico nelle procedure di arrivo dei richiedenti asilo, abbiamo sollecitato la Prefettura di Salerno, affinché anche il Comune sia parte attiva nella gestione del fenomeno, par garantire livelli di equilibro alle comunità sul territorio».

Insieme con la struttura di località Prato, attraverso la Prefettura il Comune di Eboli ha anche ottenuto la garanzia che non ci saranno flussi incontrollati di arrivo presso altre strutture originariamente indicate quali terminali dell’accoglienza, come Torre Blu e Konig Hotel, entrambi vicini allo svincolo autostradale della Salerno-Reggio Calabria. «Finalmente oggi il Comune di Eboli viene riconosciuto quale interlocutore nella gestione di questi delicati fenomeni di arrivo sul territorio – illustra ancora il primo cittadino di Eboli -. Il proficuo rapporto che abbiamo messo in piedi tra Comune di Eboli e Prefettura di Salerno garantisce alla nostra comunità d non essere esclusa dalle decisioni, mentre invece fino ad oggi il rapporto diretto tra gestione dei flussi e Prefettura escludeva l’intera città, che rischiava addirittura di subire il fenomeno».

Massimo Cariello annuncia un’attenta azione di controllo. «Adesso serve un accurato monitoraggio in relazione alle due strutture che attualmente svolgono azione di accoglienza, ospitando circa 150 migranti richiedenti asilo. Eboli conferma la sua tradizione di città dell’accoglienza, ma chiede di conoscere il fenomeno, partecipare alla sua gestione, in modo da garantire livelli di sicurezza e tranquillità sia alla comunità locale, sia alle centinaia di migranti già presenti o che eventualmente arriveranno sul nostro territorio – spiega il sindaco Cariello –. I nostri uffici e le nostre strutture di politiche sociali sono stati sempre a disposizione di chi ha avuto bisogno, ma naturalmente il tutto deve viaggiare di pari passo con la regolamentazione dei fenomeni».

Sicurezza sul territorio per i cittadini in risposta a qualsiasi fenomeno dovesse preoccupare la comunità ebolitana: «Per le aree maggiormente a rischio, come centro storico, aree periferiche e zona litoranea, chiederemo la convocazione di una riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza. Abbiamo già dato il nostro contributo all’emergenza profughi, contemporaneamente chiediamo rispetto e garanzie per la nostra comunità».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.