Eboli: riqualificazione di piazza Regione Campania, a breve l’apertura del cantiere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
mariconda_cantiere_lavori_in_corso_4In arrivo la seconda tranche di fondi per il Comune di Eboli. Si tratta del finanziamento regionale che va sotto il titolo di “Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile”. Un programma che aveva approvato e finanziato il piano di intervento presentato dal Comune di Eboli e denominato “Riqualificazione urbana dei quartieri di via Buozzi e Piazza Regione Campania – intervento di restauro urbano”. Un piano, quello presentato dal Comune di Eboli, approvato e finanziato per la somma di 7 milioni e 371 mila euro, erogata dalla Regione Campania dopo che il Ministero per le Infrastrutture aveva messo a disposizione circa 30 milioni di ero per la Campania. Proprio nell’ambito di questo programma, dopo la prima tranche di finanziamento datata maggio 2011, ora è stata deliberata la seconda tranche, di oltre 700mila euro.

Una somma strategicamente rilevante, perché consentirà di centrare immediatamente due obiettivi. Innanzitutto il completamento degli interventi di riqualificazione ed arredo urbano nell’area del quartiere di via Buozzi. Si tratta di lavori sostanzialmente effettuati, per il cui completamento definitivo necessitano di piccole opere, soprattutto di sistemazione stradale. Il secondo obiettivo è quello atteso da tutti, in pratica l’avvio dei lavori di riqualificazione e sistemazione di piazza Regione Campania. Un intervento che è davvero particolarmente atteso, perché riguarda un’area centrale della città che da anni era in attesa di una vera e propria riqualificazione e che ora vedrà aprire, finalmente, il cantiere. «L’avvio dei lavori in piazza Regione Campania rappresenta un fondamentale tassello per la riqualificazione dell’intero centro urbano – è il commento dell’assessore comunale ai lavori pubblici, Matilde Saja -. Si tratta di un intervento atteso da anni e che permette di recuperare una parte centrale di Eboli e che ha un suo peso specifico nel tessuto urbanistico della città. Non meno importante, naturalmente, sarà il completamento degli interventi di riqualificazione nell’area del quartiere di via Buozzi».

Questa seconda tranche di fondi, seppure prevista, è stata sollecitata con decisione recentemente da uffici comunali ed amministratori, proprio per accelerare le opere nel centro urbano. «Il nostro ufficio tecnico, così come gli amministratori, hanno fatto un ottimo lavoro, facendo sentire ai livelli regionali l’attenzione che abbiamo per la riqualificazione della città – spiega il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. L’apertura del cantiere di piazza Regione Campania ha un’importanza straordinaria per la nostra città, perché riqualifica un’area centrale a ridosso dell’arteria principale di Eboli».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.