Salerno: oggi torna l’autovelox, sei strade controllate

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
autoveloxTorna l’autovelox in città. Oggi riprendono i controlli elettronici sui limiti di velocità imposti dalla segnaletica presente sulle varie zone della città tramite l’apparecchiatura Autovelox 105 SE. In particolare saranno monitorate tutte le strade dove si sono verificati un maggior numero di gravi incidenti stradali, dovuti alla velocità sostenuta. Il servizio di rilevamento elettronico della velocità inizierà su lungomare Marconi, via Generale Clark, via Allende, Lungoirno e via Ostaglio.

Gli autovelox utilizzati dai vigili urbani sono stati collaudati e aggiornati nei mesi scorsi e presentano un margine di errore di individuazione dei superamenti dei limiti di velocità molto ridotto. Le contestazioni delle multe verranno fatte sul posto dalle pattuglie in azione. I controlli partono oggi su via Lungomare Marconi. Nei prossimi giorni il monitoraggio sarà effettuato anche in notturna, nella fascia oraria dalle 21 con particolare attenzione ai fine settimana. Occhio ai limiti di velocità.Si potrà viaggiare non oltre i 40 km orari nel tratto di via Allende che va dalla Colonia San Giuseppe alla rotatoria che porta a Parco Arbostella, su via Lungomare Marconi, Tafuri e Colombo, sulla Lungoirno (tratto compreso tra piazza Montpellier e il teatro Ghirelli) e per finire su via Clark. Mentre su via Wenner (altro tratto stradale attenzionato) e su via San Leonardo si potrà viaggiare anche fino a 50 km orari.

GUARDA IL VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. ridicoli! limite a 40kmh vuol dire andare a 30-35kmh .. e su quelle strade, rettilinee, in alcuni casi addirittura a corsie separate per ogni senso di marcia (tipo autostrada!) e con pochi incroci e immissioni.. vuol dire superare il limite anche in bicicletta.. ridicoli, null’altro.

    E’ solamente un’altra imposta per l’automobilista. Sicurezza ZERO: tutti saranno occupati a guardare il conta chilometri..

    C’è forse qualcuno che pensa che andare su QUELLE strade a 41kmh si attenta alla pubblica incolumità ???

  2. Parti 5 minuti prima da casa così non rischi di dover andare veloce. Ma è mai possibile che qualsiasi cosa si faccia non si è mai d’accordo o si deve trovare sempre da ridire? Il lungomare è sempre stato terra di gare automobilistiche, soprattutto di notte. E molti ci lasciano le penne. Se ci sono dei limiti da rispettare e questi non vengono rispettati dai cittadini, è giusto che il Comune intervenga. Ed è giusto che intervenga installando degli autovelox: voglio vedere poi la gente come sarà contenta di sborsare centinaia di euro!

  3. Ma 40km/h è un limite ridicolo, ja per favore non siamo bigotti…50km/h già è più accettabile

  4. Io per tenere i 40 Km/h non so se tenerli in terza o mettere la quarta senza premere l’acceleratore !! Giri su o giri giù? Comunque non si può avere il terrore continuo alla guida di un’auto di prendersi una foto per nulla !! Una foto che costa!! Siano almeno segnalati agli utenti della strada dove sono messi questi macchinari diabolici, prima di passarci !!! Grazie.

  5. ma in zone abitate il limite non è 50?!? poi basterebbe far funzionare (non col giallo lampeggiante) TUTTI i semafori cittadini!!

  6. ve lo dico con il cuore:

    ma voi le cose che scrivete le pensate davvero? oppure scrivete così…per perder tempo???

    ma siete mai stati fuori da salerno??? autovelox a gogo e tutti zitti!!!
    e all’estero? ci siete mai stati???? limiti anche di 20 km/h.

    zitti e crescete

  7. anonimo 11.10: una serie di mezze stupidaggini, di chi probabilmente non guida o guida giusto per hobby, che giustificano il comportamento vessatorio delle amministrazioni comunali, ESCLUSIVAMENTE per fare soldi! (chiaro! dobbiamo ripianare i 150 milioni di debiti del comune, pagare i 3-4miliioni per le lampadine.. e via dicendo)

    Giustifico l’affermazione:
    1.quanti sono quelli che tutti noi vediamo mentre fanno “corse”?? tre? quattro? dieci??! quelli per cui tutti noi diciamo “che ti possa schiantare contro il primo muro!”..
    R: si prendano QUELLI e NON gli altri diecimila che guidano normalmente! inoltre molto spesso sono sempre gli stessi questi deficienti.. e guidano pure senza patente magari: in questi casi che si fa? senza patente e senza niente intestato! sai cosa se ne fanno della multa e della denuncia!? il problema è per i cittadini per bene che incappano nelle macchine mangiasoldi a 41kmh..

    2.questi deficienti fanno “corse” a 40kmh????!
    R:ovviamente NO! sicuramente raggiungono e superano gli 80-90kmh, soprattutto le moto di grossa cilindrata, che per me andrebbero vietate! (eh sì, a che serve un veicolo che in prima supera il limite massimo di velocità in Italia??! è come vendere un carro armato pieno di armi dicendo che non va usato!).

    Se la strada è rettilinea e a senso unico, dove la normale corrente di traffico viaggia senza pericolo sui 50-60kmh (come tutte le strade interessate) PERCHE non viene impostato l’autovelox a 70kmh ??!?! si prenderebbero solo quelli che realmente corrono, e SENZA ricorsi che intasano la giustizia italiana.

    se la corrente viaggia a 60kmh il pericolo è proprio l’auto che si mette a 20!! magari perchè sta parlando a telefono, scrivendo messaggi, leggendo qualcosa, sistemando il trucco, mangiando o solo guidando distrattamente..

    se limiti e autovelox sono usati in modo corretto si evitano ricorsi e realmente di tolgono dalla strada quelli che corrono.

    3.dici “se ci sono limiti da rispettare” ?!!? cosa vuol dire?!? ti rendi conto che questo limite non è per niente legato alle reali esigenze e caratteristiche della strada??!?!
    ti rendi conto che in una qualunque stradina del centro potrei andare a 50 mentre sulla lungomare dopo lo stadio devo andare a 30-35 di fatto?!?!??

    quante volte abbiamo visto il limite di 5kmh !?!??! magari lasciato dopo lavori.. eppure è valido! andiamo a 5??!?

    per quale motivo il limite di 50, PER L’OCCASIONE, viene abbassato a 40?!??!?!? la strada consente senza problemi i 50kmh, il limite ORDINARIO urbano! il limite che tutti si aspettano di trovare in città! possibile che si fanno strade sempre piu larghe, a senso unico con 2-3 corsie.. e puntualmente si abbassa il limite ordinario???!?

    l’unico pericolo, in moltissimi casi, è il limite stesso! certo! quando è talmente ridicolo da creare esso stesso un pericolo: provate a seguire alla lettera TUTTI i limiti e i segnali che sono per strada.. incidente assicurato! al 100%!

    ma no! loro mettono un 40.. e qualcuno vuole anche giustificare questo comportamento dicendo che è per la sicurezza e non esclusivamente per fare soldi!..

    4.PERCHE, SE il problema è la velocità (e NON il semplice fare cassa), non si mettono i dossi artificiali???!
    ci sono in tutte le grandi città del mondo, alti anche 10cm, segnalati benissimo! in questo modo REALMENTE si riduce la velocità.. e senza tartassare l’automobilista!
    ma forse costa e soprattutto RENDE troppo poco! meglio comprare un autovelox per decine di migliaia di euro e usarlo per guadagnarci, alla faccia della reale sicurezza.

    andate a vedere (anche i filmati ci sono) quanti incidenti in tutta Italia sono CAUSATI da questi apparati elettronici tarati male o usati in modo inopportuno..! (ricordate le inchieste e gli arresti??!)

  8. Ma il cartello obbligatorio che indica il controllo della velocità, 400 m prima della postazione, sarà messo? Comunque sarebbe opportuno far funzionare tutti i semafori: ci sono, perchè non devono funzionare? Ed infine, invece di guidare incazzati, un poco di calma può solo far bene!

  9. anonimo 16.26: gli altri non so, ma io, personalmente, e purtroppo (perchè non per mia scelta), sì, ci sono stato e ho parecchi timbri sul passaporto, ma non vuol dire proprio niente!

    primo, se qualcuno fuori da Salerno fa una sciocchezza non vuol dire che dobbiamo importarla e replicarla anche a Salerno!

    secondo, fuori da Salerno ci sono state numerosissime inchieste e arresti sul tema autovelox e t-red ai semafori; v.Perugia ad esempio, ma anche all’estero;

    terzo, io (rispondo per me, gli altri salernitani che secondo te sono bambini risponderanno se e come riterranno opportuno!) ho fatto osservazioni ben dettagliate, riesci a dire qualcosa in merito?? a parte il dire che “tutti lo fanno”! (affermazione non proprio tipica di persona cresciuta e matura!.. ma dopotutto chi scrive “zitti e crescete” si qualifica già da subito);

    quarto, zitti a chi??! proponi un bel regime totalitario? ancora c’è possibilità e diritto di parola. Prova a stare zitto tu, se preferisci, o almeno ad argomentare nel merito!

  10. Signori, “Enzo” col suo messaggio del “28 settembre 2015 at 16:34” ha detto solo la verità. In più c’è da dire che con gli impianti frenanti delle moderne auto anche a 60/70 km/h ti fermi in tempo per evitare un eventuale ostacolo e se dovessi essere distratto o a 10 o 20 o 30 o 80 km/h l’ostacolo lo prendi in pieno!!! Quindi, considerando le condizioni stradali e, ripeto, l’evoluzione delle auto di oggi, un limite così basso è insensato e giustificabile SOLO E UNICAMENTE (ma succede in tutta Italia, si sa oramai) da una politica di cassa e terrorismo oserei dire!!! Sì, perchè non ci si può mettere alla guida col patema d’animo di prendere una multa perchè vado a 50/60 km/h al posto di 40!!!! torno a dire che anche i 60 sono fattibilissimi su quelle strade senza creare alcun pericolo. Anzi come detto dallo stesso Enzo dei limiti così bassi porterebbero più pericoli per vari evidenti e intuibili motivazioni che non sto qui ad elencare. E non venite a dirmi che all’estero è così o peggio e blabla perchè in altri Paesi (sicuramente più civilizzati e avanzati di noi) ci sono strade (prima di tutto perfette) i cui il limiti sono molto più alti dei nostri o, addirittura (vedasi alcuni tratti autostradali in Germania), inesistenti. Ora non voglio esagerare perchè le nostre strade fanno così schifo da non consentire elevate velocità ma la giusta via di mezzo sarebbe opportuna per tutti. Dei dossi larghi alti e soprattutto in prossimità degli attraversamenti pedonali (A NORMA DI LEGGE EUROPEA) e dei semafori funzionanti credo che aiuterebbero molto a diminuire le estreme velocità che si verificano ogni giorno in questi tratti urbani.

  11. C’è anche chi parla di una nuova figura nel teatro stradale: IL SOGGETTO DEBOLE DELLA STRADA, ossia a quanto ho appreso, il pedone e non so se anche le biciclette. Che dire: l’uomo si sa, viene prima della macchina e quindi il pedone ha grande importanza. Però non penso che sia giusto che le macchine devono andare a una velocità ridicola per la sicurezza dei soggetti deboli. Non penso che ci sia insensatezza nel soggetto debole della strada. Per cui fatte le prime ricognizioni passi ai riguardi, vero pedone? E se poi tu ti compri la macchina per andare al lavoro a questo punto al diavolo le biciclette che si usano per passione, qui si tratta di denaro !! Ciao.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.