Taxi a Salerno, Zitarosa: “Concedere a tutti di usufruire del servizio di Radio-Taxi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
TAXIIl Consigliere Comunale di Forza Italia al Comune di Salerno Giuseppe Zitarosa ha inviato una lettera al Sindaco facente funzioni Vincenzo Napoli per portare all’attenzione la questione relativa al servizio di Radio-Taxi da estendere anche gli altri operatori che ne hanno fatto richiesta: “Tantissime persone, in modo particolare i turisti, lamentano un disservizio taxi che danneggia gravemente l’immagine di Salerno. Difficilissimo trovare un taxi. Sulla carta – scrive Zitarosa – ci sono circa 40 licenze, operativamente se ne vedono meno.

Bisogna che l’Amministrazione faccia una verifica e, soprattutto, consenta a tutti i possessori di licenza taxi di poter usufruire del servizio “RADIO-TAXI” al momento negato ad una decina di tassisti che pure ne hanno fatto richiesta. Con l’arrivo a Salerno di tante navi da crociera e con l’approssimarsi dell’evento “LUCI D’ARTISTA” si  devono immediatamente assumere degli accorgimenti al fine di offrire quei servizi turistici che formano l’ABC del turismo. Sul territorio cittadino, poi,  è posta una sola colonnina telefonica per poter chiamare un taxi e situata alla stazione centrale. Troppo poco! E’, pertanto, necessario concedere a tutti i tassisti la possibilità di poter usufruire del servizio di Radio-taxi e, contemporaneamente, bandire un concorso straordinario per il rilascio di ulteriori licenze da assegnare a soggetti in possesso dei requisiti di legge e, magari, con l’obbligo di esercitare l’attività con mezzi elettrici  per ridurre lo smog e l’inquinamento in città. Certo di un Suo interessamento ed in attesa di riscontro, porgo cordiali saluti”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Si parla per slogan senza sapere… a Salerno circa il 75% dei tassisti e’ collegato con il radiotaxi ; le apparecchiature, le antenne, le concessioni e quant’altro sono state acquistate da loro stessi, si sono sobbarcati spese, perdite di tempo ed hanno utilizzato energie altrimenti destinate ad essere impiegate per il loro lavoro. Ora, probabilmente, qualcuno di quelli che, all’epoca, non ne hanno voluto sapere nulla di partecipare a tale iniziativa, si e’ rivolto al Sig. Zitarosa lamentando di sentirsi discriminato e lui, senza approfondire alcuna tematica e senza sincerarsi della situazione reale, manda una lettera al Sindaco affinche’ obblighi dei privati a concedere un servizio ad altri privati.
    Mah….

  2. Egregio dott. Zitarosa ,se un imprenditore avesse a disposizione 40 dipendenti dove 29 dei quali lavorano al 100% delle proprie possibilità e 11 lavorano la 50% le cosa farebbe al suo posto,assumerebbe altro personale o farebbe in modo di far lavorare al 100% anche gli 11 che lavorano la etá degli altri? Perché a Salerno avviene questo,mentre 11 tassisti lavorano al 50% in molti pensano a nuove licenze…le sembra quantomeno strana la cosa???

  3. … se ne vedono meno che cosa significa ?
    Forse li voleva contare e non ci e’ riuscito ?

  4. Vorrei rispondere a IL SOLITO QUALUNQUISMO e dirvi che ringrazio il dott. Zitarosa perchè forse questa persona è rimasta all epoca delle carrozzelle e dei cavalli senza offendere quella categoria che era molto meglio di questa di oggi o forse è rimasto BAMBINO della serie:i giocattoli li ho portato io e ci gioco SOLO IO,faccio notare a questa persona che se entrano nel radiotaxi altri tassisti poteranno di sicuro dei soldi x poter comprare apparati nuovi e nuove tecnologie visto che la quota è di 200 euro al mese non credo che li faranno entrare senza soldi,ma di sicuro potranno fare un servizio migliore x turisti e utenti di salerno.

  5. Una cosa é certa,il dott. Zitarosa ha toccato un argomento molto delicato…spero approfondirá la conoscenza della problematica incontrando i tassisti penalizzati da questa situazione…magari facendo sapere loro come mai di colonnine taxi ce m’é rimasta solo una alla stazione !e che recentemente é stata chiusa anche nel cantiere aperto per la ristrutturazione…sono state misteriosamente soppresse le colonnine telefoniche ma il servizio radiotaxi non é stato regolamentato dal comune per assere utilizzato da tutti i tassisti …come diceva un politico famoso “a pensar male si fa peccato,ma spesso si indovina”…per queste situazioni dovrebbe intervenire l’ufficio annona,se facesse il suo dovere al di fuori dei dettami dei politici locali…

  6. Mi scusi ma ho dovuto leggere ripetutamente il suo intervento per tentare di comprendere cosa volesse dire…comunque, mi spiega perche’ lei , invece di entrare nel radiotaxi esistente, non ne crea uno parallelo ? Basta semplicemente richiedere l’apposita autorizzazione, ovviamente la sua azienda deve essere in regola con tutto cio’ che riguarda la vigente legislazione … ma sono certo che e’ cosi’….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.