Salerno: scandalo assenteisti al Ruggi, scattano 32 sospensioni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
assenteisti_ruggi_salernoSi allarga lo scandalo “fannulloni” all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno dopo il blitz della Guardia di Finanza che ha scoperchiato il caso dell’assenteismo. Ai 10 indagati e sospesi se ne potrebbero presto aggiungere altri 32 operatori della struttura sanitaria. A darne notizia il quotidiano Metropolis oggi in edicola. Adesso l’analisi dei vari casi è passata al vaglio della Commissione disciplinare interna dellʼazienda ospedaliera universitaria. Su input della Procura, infatti, l’organo predisposto al controllo delle attività del Ruggi ha avviato 32 provvedimenti disciplinari ‒ nei confronti di altrettanti indagati della struttura di via San Leonardo ‒ per ottenere la loro sospensione dalle attività.

I provvedimenti cautelari ‒ i destinatari potrebbero rientrare nell’elenco degli quasi 850 operatori su cui sono in corso le verifiche della Procura ‒ sono arrivati dopo che la Commissione disciplinare ha valutato alcune situazioni ritenute non chiare. Nel dettaglio, infatti, anche questi 32 provvedimenti disciplinari sarebbero scaturiti dall’assenza degli addetti sul posto di lavoro: timbrature di cartellini anomale ‒ con alcuni operatori del nosocomio salernitano che avrebbero lasciato i reparti in cui sono impiegati soltanto pochi minuti dopo la conferma della loro presenza ‒ ma anche persone che risultavano essere in servizio mentre invece stavano scontando delle giornate di ferie.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. E il DIRETTORE GENERALE e i suoi più stretti Collaboratori quando li sospendiamo? O devono passarla sempre liscia solo perchè ricoprono ruoli Diringenziali nella maggior parte dei casi senza neanche esserseli meritati? Non è a loro che è stata affidata l’AZIENDA OSPEDALIERA dietro LAUTI Compensi affinchè funzionasse con regolarità ? Vergogna questa gente spinta dalla politica deve essere LICENZIATA in TRONCO , come mai nel Privato tutto ciò non accade?A Casa i Dirigenti Incapaci o conniventi da Subito.Vergogna,vergogna, vergogna.

  2. Le forze dell’ordine devono essere utilizzate per cose ben più importanti, non per controllare DIRIGENTI INCAPACI.

  3. Bello il modo in cui funziona la cosa pubblica italiana: tutto marcio dal vertice alla base e si va avanti tranquillamente senza che qualcuna abbia da ridire, salvo che un giorno per caso, meraviglia!, si scopre che è tutta marcia, ma poi tutto continua tranquillamente come prima con gli stessi attori: solo un intervallo per riempire le pagine di tele-giornali.

  4. Benissimo i controlli.
    Cosi’ in tutti gli uffici pubblici.
    G.d.F un giro in Prefettura please.
    Una precisazione soltanto : il pesce quando puzza, puzza dalla testa.
    Licenziare assenteisti e a salire tutta la scala gerarchica, perché vuol dire che non ci son stati i dovuti controlli, e perché????
    Tutti al mare, tutti al mare, tra la’ la’ la’ la’

  5. Perchè gli altri uffici pubblici come finzionano ? Provate a andare all’ufficio comunale di Via Irno, e la Dogana ? Alle 08.00 dovrebbe essere operativa ma prima delle 09.00 non c’è nessuno, potete trovare i funzionari nei vari bar dei dintori, anche a passeggiare a fare colazione in qualche bar di Via Settimio Mobilio, e nessuno dice niente, se qualche operatore prova aprotestare scatta la ritorsione, blocco delle bollette, visita più frequente delle merci, etc. etc.

  6. Secondo me fanno prima se contano chi regolarmente lavora.Ma poi mi viene da ridere quando fanno luce su questi scandali,ma via basta andare in un qualsiasi uffcio pubblico per rendersi conto della rilassatezza con la quale si impegnano,quando vanno a lavorare.

  7. quale propaganda di criminalizzazione se uno si ammala è meglio che va in burundi a farsi curare questi sono una manica di incapaci diceva bene mia nonna fammi dormire di sera e non farmi svegliare la mattina

  8. La cosa peggiore è che il Sindacato invece di farsi promotore di trasparenza e pulizia tenta di gettarla in una superficiale analisi assolutoria.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.