Eital contro il circo Lidia Togni: “Accertate palesi violazioni alle linee guida Cites”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
circo_animali_gabbiaDue anni di investigazioni effettuate all’interno del Circo Lidia Togni da numerosi cittadini, sono terminate con un’ispezione condotta dai Carabinieri del Comando di Battipaglia, insieme all’ASL, agli attivisti Eital e al deputato Paolo Bernini (M5S). È stata in seguito depositata denuncia contro tale struttura e chiesto l’immediato sequestro di tutti gli animali.
“Al nostro arrivo il circo, nonostante  gli spettacoli si sarebbero dovuti svolgere regolarmente fino al 3 Novembre, era già in procinto di togliere le tende e le strutture esterne adibite al ricovero delle tigri erano già state smontate. Ció che ci preoccupa è che lo spettacolo del 3, si legge su facebook, si è tenuto regolarmente e gli animali quindi dovrebbero esser rimasti stipati nei camion per quasi 24 ore, senza contare le ore di viaggio che dovranno sopportare fino alla prossima tappa”asserisce l’EITAL.
“Auspichiamo un rapido intervento della magistratura al fine di tutelare tutti gli animali, prigionieri senza colpa, è bene ricordarlo, detenuti tra l’altro, senza rispettare tutte le disposizioni dei criteri CITES. Infatti le tigri, i leoni, i lama e i dromedari in questi giorni, si trovavano sull’asfalto senza alcun tipo di arricchimento ambientale ne’ terra o sabbia e le segnalazioni pervenute dai cittadini sono state centinaia.”
“È bene ricordare che l’art 544 c.p. Punisce il maltrattamento degli animali e tali condotte integrerebbero anche l’art. 727 “detenzione in condizioni incompatibili e produttive di gravi sofferenze” in quanto le gravi sofferenze ‘non è necessario siano ravvisabili in lesioni fisiche, potendo la sofferenza consistere in soli patimenti” conclude l’EITAL Onlus in un comunicato stampa inviato alle redazioni giornalistiche.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.