Corruzione: indagato il Governatore della Campania De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
30
Stampa
vincenzo_de_luca_nerovosoLa Procura di Roma avvia indagini a carico del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Il Governatore della Campania in serata afferma “senza alcun margine di equivoco” la sua “totale estraneità a qualunque condotta meno che corretta”, chiede di essere ascoltato dai magistrati e annuncia per oggi una conferenza stampa per chiarire “ogni aspetto” della vicenda.

La bufera sul Presidente della Regione Campania si abbatte in serata con la notizia che la Procura di Roma ha indagato per l’ipotesi di corruzione in atti giudiziari Anna Scognamiglio, uno dei giudici del Tribunale civile di Napoli che, lo scorso 22 luglio, confermando una precedente decisione del giudice monocratico, ha accolto il ricorso di De Luca, contro la sospensione dall’incarico di Governatore. Nella stessa inchiesta è indagato, per l’ipotesi di reato di induzione alla corruzione, il capo della segretaria di De Luca, Nello Mastursi, che ieri si è dimesso da tale incarico.

De Luca interviene a tarda sera e, nel dichiarare la sua estraneità, dice che è sua intenzione “fare in modo che si accendano su questa vicenda i riflettori nazionali, trovandomi nella posizione di chi non sa di cosa si stia parlando”. “Ho già dato incarico al mio avvocato – aggiunge – per chiedere di essere sentito dalla competente autorità giudiziaria. Per me, come per ogni persona perbene, ogni controllo di legalità è una garanzia, non un problema. E su questo, come sempre lancio io la sfida della correttezza e della trasparenza”. L’iscrizione di De Luca nel registro degli indagati può essere stata fatta senza che il Governatore ne sia al momento a conoscenza.

Nell’inchiesta sarebbero indagati anche il marito del giudice Scognamiglio, Guglielmo Manna, in relazione a una sua richiesta di passaggio da un’Asl ad un’altra e ad un suo presunto collegamento con la sentenza emessa dal collegio di cui faceva parte la moglie. Da quanto si è saputo a Napoli, tale passaggio non è mai avvenuto.

L’inchiesta era stata avviata a Napoli sulla base di una segnalazione ed è stata successivamente trasferita dalla Procura partenopea a quella di Roma, che è competente a svolgere le indagini sui magistrati del Distretto della Corte di Appello di Napoli. La stessa Procura capitolina nei giorni scorsi ha delegato la Polizia a perquisire l’abitazione di Mastursi.

La sentenza al centro dell’inchiesta romana è quella con la quale la prima sezione civile del Tribunale di Napoli ha confermato quanto già deciso il 2 luglio dal giudice monocratico Gabriele Cioffi, il quale aveva congelato la sospensione di De Luca dalla carica di Governatore che era stata disposta con un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in base alla legge Severino. La sospensione era relativa a una condanna a un anno di reclusione per abuso di ufficio inflitta a De Luca quando era sindaco di Salerno. Il collegio aveva accolto il ricorso presentato dai legali di De Luca e aveva inviato gli atti alla Corte Costituzionale sospendendo il procedimento sul merito fino a quando la Consulta non si sarà pronunciata sui presunti profili di incostituzionalità ravvisati nella legge Severino.

Fonte ANSA

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

30 COMMENTI

  1. tra poco indagheranno anche il salumiere dove va a fare la spesa il marito della domestica dell’amante del custode del tribunale che ha dato ragione a de luca…siamo alla follia pura!
    Pur di estromettere de luca sarebbero capaci di metterci marquez alla regione campania.

  2. a me pare un’accusa…campata in aria…sul nulla ….è un cartone animato…solo muina!

  3. se i fatti confermano le accuse de luca si ritiri. anche prima di un processo. naturalmente poi si indaghi su tutto il marcio help gira in politica. 5stalle inclusi. buona sera da praga!

  4. ancora una volta i giudici decidono e scelgono i partiti che dovranno governare.
    il segreto istruttorio esiste? allora perchè chi lo viola non viene arrestato?
    la solita magistratura, ma esiste qualcuno che controlla ai controllori?

  5. Ovviamente visto che ha licenziato parecchi parassiti, messo sotto torchio i fannulloni in regione e sparato per legittima difesa la Bindi, la Gabanelli ecc. nonché scoperchiati conti taroccati della precedente giunta, gli stanno dando la caccia perché non possono fare il loro comodo. Tutto qui.

    Io sto con De Luca.

  6. Siamo alla follia pura. Un giudice che si è fatto corrompere con la promessa di trasferimento da un’Asl ad un’altra del proprio marito; trasferimento, peraltro, mai avvenuto!

    E’ vero che le persone per bene, in questo mondo politico non possono coesistere.

  7. Basta semplicemente guardare alle tasse che paghiamo a Salerno per condannare De Luca all’ergastolo politico e umano..poche chiacchiere. Io stò con Movimento 5 Stelle.

  8. Siamo alla follia pura. Un giudice che si è fatto corrompere con la promessa di trasferimento da un\’Asl ad un\’altra del proprio marito; trasferimento, peraltro, mai avvenuto!

    E\’ vero che le persone per bene, in questo mondo politico non possono coesistere.

  9. È stato fatto tutto a sua insaputa ovviamente…. !!!!
    Lui Non ne sapeva nulla!!!
    La sappiamo la canzone!!
    Ahahahah

  10. Tranquilli! È stato fatto tutto a sua insaputa ovviamente !
    Lui Non ne sapeva nulla!
    La sappiamo la canzone!
    Ahahahah

  11. Tranquilli! È stato fatto tutto a sua insaputa ovviamente!
    Lui Non ne sapeva nulla!
    La sappiamo la canzone!
    Eheheheheh

  12. Leggendo le notizie qua e là sembrerebbe che il marito della giudice si sia venduto e avanzato richiesto e non che il de Luca abbia chiesto favorì o manipolato sentenze. A me sembra solo una vendita di notizia è non una influenza su una sentenza. Fino a prova contraria servono delle prove che conclamino il reato di corruzione ovvero ci vuole una intercettazione dalla quale si evinca chiaramente la voce del de Luca con la quale azioni tutto . A me sembra invece solo uno sciacallaggio politico e poi se veramente la giudice avesse rivelato in anteprima la sentenza è’ la prima ad essere condannata ed espulsa. La magistratura è’ una casta che va randellata in ogni modo se si vuole leggere trasparente la frase La legge è’ uguale per tutti! Poi se dietro al de Luca ci sono collaboratori che vogliono fare i loro comodi questo non significa che il de Luca. Sua il regista bensì la vittima. Il pragmatismo di de Luca da fastidio a molti a partire da salerno per finire in Campania . Ce ne vorrebbero 1000 di de Luca se vogliamo fare qualcosa anziché solo parlare e criticare: due verbi insiti nel DNA ad esempio dei grillini perché poi quando li metti a governare a Parma, Livorno e Civitavecchia non fanno nulla ( fatti e non parole)

  13. MA come MAsturzio non si era dimesso perche non ce la faceva a sopportare il doppio incarico? Non aveva avuto piu pubblicità di Cavour? ahahahahahahahahahahahahahahaha.
    Ogni giorno in Italia uno del PD sa che deve correre piu di una gazzella…..quella dei Carabinieri ahahahahhahahaha

  14. Ma Masturzi non si era dimesso perche stanco del doppio incarico ahahahahahaha oppure HA avuto piu pubblicità lui che Cavour? ahahahahahahahahahahah. Ogni giorno in Italia c’è uno (o piu come in questo caso ) che la mattina sa di dover correre piu veloce delle Gazzelle della Polizia Che Goduria

  15. Non preoccupatevi,come al solito, non succederà nulla e dovremo tenerci alla guida della regione,un fascista xenofobo, condannato,che ha provocato una voragine di 300 milioni ,tasse comunali alle stelle,che ha lasciato un cesso di città incivile,senza infrastrutture ,senza servizi di trasporto,doppie file e traffico impazzito,luci cinesi tarocche a 3 milioni di euro,per un turismo non stanziale, target pane e frittata, in una città di mare tra due coste meravigliose, ma con divieto di balneazione,svendita della Centrale del Latte a personaggi, senza il certificato antimafia ,zero offerta culturale ed ecomostri come il Cessent e tantissimi suoi sgherri nelle municipalizzate fallite.Ci fa vergognare ogni giorno di essere salernitani.

  16. come al solito secondo i Salernitani è un accanimento io sono Salernitano ma non ho i prosciutti agli occhi e vi dico vi rendete conto che razza di persona …. possibile che è sempre estraneo ai fatti? ma dai….. leggete meglio le sentenze come ho fatto io non ascoltate le telenovelle che dice in TV ..

  17. adesso sbattiamo il mostro in prima pagina su segnalazione ….??? da napoli….??? io la penso come omissis : IO STO CON DE LUCA. tutto il resto è uno s_chifo.

  18. in italia le cose vanno cosi, si condannano gli innocenti e si tutelano i malviventi…. i giudici condannano i dipendenti e danno ragione alle aziende perche piu forti e….questa e l italia

  19. Si chieda al condannato, una rendicontazione delle sue folli spese elettorali e se sono state pagate da sostenitori casalesi o meno,avendo il condannato, dichiarato 963 euro di spese.Faccia chiarezze e non chiacchiere e proclami,buoni solo x il popolino ignorante delle luci cinesi.

  20. Direi che De Luca è semplicemente sfortunato nella nomina dei capi staff. Se fosse stato campano e non lucano la superstizione gli sarebbe stata d’aiuto. Che dire, poi, della magistratura che non rispetta il segreto istruttorio come sostenuto da alcuni deluchiani friends. Ricordate il vecchio proverbio :” chi di spada ferisce di spada perisce?” Era un sollazzo nazionale lo spiare il Berlusca, nella sua vita privata, dal buco della serratura. Oggi, invece pur riferendosi a gravissimi fatti pubblici, non di vita privata, si invoca il segreto istruttorio. Poi, come si può minimamente dubitare di chi non conosceva minimamente le ragioni delle dimissioni di Masturzi. Stress da lavoro; meno male che rappresentava il personaggio di fiducia che mente anche al suo capo. Nn ci credete? io ci credo come ho sempre creduto sulla imparzialità della giustizia milanese. Un consiglio:” le fette di prosciutto è meglio mangiarle che tenerle sugli occhi”.

  21. Sarà la solita inchiesta farsa e priva di fondamento per far vedere che De Luca non può fare il presidente.Tanto in Italia si sa che finisce tutto in una bolla di sapone.

  22. ovviamente…. è sempre colpa di qualcun altro, i nemici di Salerno, i chiancarelli, i pentastellati, i cafoni, la magistratura, gli UFO, gli Aztechi e chiunque che non possa essere lui o la sua cerchia.
    Solo per il comunicato che hanno fatto per liquidare le dimissioni di Mastursi, dovrebbero VERGOGNARSI ed andarsi a nascondere.

  23. Appena ha cominciato ad eliminare i carrozzoni delle partecipate e a cacciare un po’ di zavorra dalla sanità escono fuori storie ridicole come questa,che coincidenza!
    Anche io sto con De Luca.

  24. In tema quasi natalizio sarebbe opportuno cantarci la canzoncina cara a tutti noi
    Dimettiti delinquente

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.