“Il Terziario in Campania. Problemi e opportunità”: svolto a Salerno il convegno Cisal

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
CISAL_Terziario_SalernoSi è svolto questa mattina, presso il Grand Hotel Salerno, il convegno “Il Terziario in Campania. Problemi e opportunità” della Cisal, organizzato da Enbic (Ente bilaterale confederale) ed Enbims (Ente bilaterale meccanici e servizi).

Un incontro molto partecipato nel quale si sono affrontati temi delicati e di grande attualità. Di alto profilo il parterre di relatori che ha toccato alcune delle problematiche che maggiormente attanagliano il settore del Terziario e sulle quali si dovrà lavorare per riuscire a rilanciare occupazione e sviluppo.

Ad intervenire, tra gli altri, sono stati anche il Segretario Generale della Cisal Francesco Cavallaro ed il Segretario Generale Cisal Terziario Vincenzo Caratelli, il quale ha focalizzato la propria attenzione sulla necessità di prestare attenzione alle esigenze dei territori per modellare, su questa base, la contrattazione collettiva ed in particolar modo la contrattazione di secondo livello. Rilevante il dato riferito da Caratelli durante il suo intervento: «Nel 2015, l’utilizzo dei voucher è schizzato alle stelle, per un ammontare complessivo di 60 milioni di euro. Indubbiamente, i voucher sono una strada importante, significativa ma non risolutiva e l’abuso di questo strumento di certo non contribuisce ad un concreto rilancio dell’occupazione, meno che mai di quella giovanile. Per questo ritengo che sia necessario rivalutare e rivedere la cosa valutando le richieste e le esigenze dei territori, ricordando che sono i lavoratori a fare le aziende».

Presente anche il Segretario Regionale della Cisal Terziario Giovanni Giudice, soddisfatto per lo svolgimento dei lavori: «Nel convegno si è discusso di bilateralità, contrattazione collettiva, previdenza: tutti elementi che fanno da corollario ad un serio e concreto sviluppo, all’interno delle aziende, della contrattazione di secondo livello. Un argomento, quest’ultimo, che dovrà essere sempre più dibattuto al fine di garantire occupazione ed economia, soprattutto in territori come il nostro».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.