Resoconto del Tavolo tecnico delle Commissioni Inps nel Cilento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
INPSL’Audizione in VI Commissione Politiche Sociali e Cultura, presieduta dall’Onorevole Tommaso Amabile, richiesta dal Sindaco di Gioi, Andrea Salati, quale Presidente del  Comitato di Distretto Sanitario di Vallo della Lucania, che accorpa  25 comuni del Cilento  interno, sollecitato opportunamente anche dal Sindaco di Vallo della lucania, centro di riferimento del territorio,  per l’istituzione da parte dell’INPS  di  altre sedi per le  Commissioni Mediche  per accertamenti di Invalidità Civile a sud della provincia di Salerno, oltre alle due centrali (Salerno e Nocera Inferiore) si è tenuta  giovedì scorso presso la sala riunioni del Consiglio Regionale, presieduta dall’On. Tommaso Amabile.

Ad essa oltre al Sindaco di Gioi  hanno  partecipato, pure, il Sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, che aveva fatto analoga richiesta, il sindaco di Sapri Del Medico, il Presidente della V Commissione, On. Topo, Il Direttore Generale dell’INPS Regione Campania, Scuderi, il Direttore Generale dell’INPS di Salerno, la dott.ssa Ferri per delega dell’assessore alle Politiche Sociali on. Fortini, i componenti della VI commissione  l’on.Maria Ricchiuti  UDC, consigliere regionale del territorio cilentano, e l’on. Cammarano dei M5S e le organizzazioni sindacali. L’argomento al centro dell’audizione, come è noto, è stato l’inopportuno assetto predisposto dall’Inps, che prevede solo due sedi di Commissione Centrali per l’accertamento dell’Invalidità Civile, a Salerno e Nocera Inferiore, individuate  senza tener conto dei disservizi e dei disagi  che dovrebbero, invece, essere tenuti ben presenti.

“Il nuovo assetto, difatti – hanno sostenuto  i richiedenti – crea gravi disagi in particolare a sud della provincia di Salerno, zona periferica, in cui le popolazioni sono a maggioranza anziane, che con questa nuova organizzazione voluta dall’INPS hanno grandi difficoltà  a raggiungere le sedi su indicate, vuoi per l’età gravata anche da malattie vuoi per la precaria viabilità dalla periferia al centro che oltre a creare  pericoli allunga i tempi di percorrenza”.

L’audizione è una prima tappa a cui farà seguito un tavolo tecnico operativo con la partecipazione degli stessi attori. Soddisfazione esprime Salati per le conclusioni tirate al termine  di questa assise convocata dall’on. Amabile: “Dopo  la disponibilità del ministro del Lavoro acquisita tramite l’on. Iannuzzi – afferma Salati – abbiamo quella dei vertici regionali competenti e dell’INPS regionale. Sono fiducioso in una soluzione positiva della problematica perché le conclusioni condivise, alla fine dell’assise, in  un documento prevedono una modifica della convenzione esistente in via sperimentale tra Regione e INPS sulle sedi delle Commissioni,  in scadenza a maggio, con l’inserimento in via sperimentale dell’istituzione di altre tre sedi a sud della Provincia di  Salerno oltre alle due sedi centrali. Le tre sedi dovrebbero essere individuate nei tre centri di riferimento distrettuale sanitario che già hanno ospitato le Commissioni in un recente passato, Sapri, Sala Consilina e Vallo della Lucania”.

“Questo dimostra – afferma ancora il Sindaco di Gioi – che sulle problematiche in tema di servizi essenziali delle popolazioni amministrate in particolare nei territori periferici non va mai abbassata la guardia, ma bisogna essere vigili e noi lo facciamo per evitare di aggiungere disagi e disservizi a quelli che già  angustiano il quotidiano”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.