Inaugurata la mostra internazionale dell’arte presepiale a Giffoni Valle Piana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
presepe_GiffoniA Betlemme nasce il Figlio Eterno, la Sapienza di Dio che riposa su ogni uomo. Cristo “Primogenito di ogni creatura” rappresenta il legame dell’Infinito col finito. E il presepe, con la drammatica, pittoresca e affettuosa rappresentazione della vita, dei mestieri, dei caratteri descrive la verità dell’Incarnazione del Verbo Eterno di Dio. La sua configurazione è un piccolo viaggio in spazi agricoli e urbani, in superstizioni e angosce popolari, coniugate a riti, a sogni, a simboli religiosi e culturali. Emerge il realismo delle sue rappresentazioni, non è più solo un simbolo religioso ma un veicolo di integrazione e di identificazione.

Domenica sera l’Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno Mons. Luigi Moretti, ha inaugurato la mostra internazionale dell’arte presepiale a Giffoni Valle Piana. L’arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno si è complimentato con gli organizzatori per l’evento, che puntualmente ogni anno diffonde la cultura dell’arte presepiale e lo spirito natalizio. “Il Natale è un evento. – continua S.E. Luigi Moretti – E’ la storia della nascita di Dio. E’ una esperienza di fede,  accoglierlo e riconoscerlo come Signore. La mostra ne è la testimonianza nelle varie culture esposte”.

All’evento, patrocinato dalla Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Giffoni Valle Piana, Camera di Commercio di Salerno e dal Giffoni Experience, sono intervenuti S. Em.za Rev.ma il Cardinale Renato Raffaele Martino, S.E. Rev.ma Mons. Rudolf Voderholzer, Vescovo di Ratisbona (Baviera di Germania), Monsignor Antonio Tedesco, presidente del Centro Pastorale pellegrini di lingua tedesca, il Senatore Alfonso Andria, il Consigliere regionale Luca Cascone, il Commissario prefettizio del comune di Giffoni Valle Piana, Maria Santorufo e il presidente del Gal, Paolo Russomando.

Tante gente, coordinate dalle guide della mostra, ha affollato le sale espositive nel suggestivo convento di San Francesco. Opere provenienti dall’estero e dalle regioni italiane e una sala “speciale” dedicata al fumetto delle scuole di Milano e Salerno per una espressione artistica tradizionale e attraente. L’orchesta della scuola media “Monterisi” di Salerno, diretta dalla professoressa Anna Ragone, ha eseguito alcuni brani natalizi deliziando i visitatori. Insomma, un evento da non perdere ricco di sorprese ma anche di piacevoli conferme. Un tuffo nelle tradizioni impreziosito dalla presenza di giovani e adulti che insieme condivideranno la gioia di uno dei momenti più magici dell’anno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.