Torrente si gioca la panchina a Como, Bergodi sull’uscio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
salernitana_cagliari_2015_24_torrenteNervi saldi… e nervi scoperti. A fare la differenza, nella lotta per la permanenza in B, può essere questo. Alla Salernitana, invece, i nervi sono saltati e non da ieri. Il Cagliari ha fatto prima sfogare la Salernitane poi ha colpito sulle fragilità di un gruppo costruito male ed assortito peggio. L’indegna rissa al gol di Tellio produrrà danni solo alla Salernitana che dovrà rinunciare ad altri calciatori che si accodano al lungo elenco di indisponibili in una stagione che da sogno si è trasformata in un incubo. Ora bisogna uscire dal tunnel e bisogna farlo con determinazione, carattere, investimenti, scelte importanti e nervi saldi. Como segnerà in un senso o nell’altro la svolta in casa granata al di là del risultato.

Lotito e Mezzaroma ieri sono andati via senza rilasciare dichiarazioni. Hanno assistito alla sfida con il Cagliari ed hanno tirato le somme. Il piano di rilancio è delineato ma per ora resta top secret anche se trapelano alcune indiscrezioni tutte da confermare però. Dall’Emilia rimbalza una voce che ad oggi è più di un pour parler. Lotito avrebbe già in mente il nome per il dopo Torrente: si tratterebbe di Cristiano Bergodi ex giocatore della Lazio, vice di Mimmo Caso sulla panchina biancoceleste, vice anche di Gregucci a Lecce. Un sergente di ferro con esperienze a Modena, Pescara, Sassuolo e Brescia oltre che in Romania. Un tecnico che Lotito conosce molto bene e che avrebbe scavalcato nell’indice di gradimento Gautieri in caso dei ribaltone. Già perchè l’avventura di Torrente a Salerno sembra ormai ai titoli di coda. La gestione del gruppo è qualità fondamentale, per un tecnico. E, probabilmente, Torrente visto anche quanto accaduto ieri sta un po’ perdendo il controllo della situazione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Ma è dalla quinta giornata che scrivete che Torrente si gioca la panchina….ma non avete altre notizie? Non credete di essere ripetitivi? Forse è meglio che cambiate articolo….scrivete altro…..grazie e Buon Natale

  2. Torrente è un allenatore da CEPU, nel senso che ha bisogno di un tutor affianco altrimenti colleziona esoneri.
    Il miracolo Gubbio si deve grazie a Gigi Simoni, finita l’avventura solo esoneri

  3. Seguo la Salernitana da oltre 45 anni e mai a mia memoria un allenatore così incapace è rimasto per tanto tempo sulla panchina granata

  4. Anche io seguo la salernitana da 45 anni e devo dire che Torrente è l allenatore più scarso della storia di tutti i campionati calcistici non solo sulla panchina della salernitana!!!

  5. lotito non buttare i soldi con allenatori compra i giocatori questa squadra non ha un anima ed è scarsa

  6. Bravo donato e’ proprio così…….non ci sono dubbi. Sono sicuro che la dirigenza sa bene cosa fare, almeno me lo auguro

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.