Ambulatori pieni, in una parrocchia di Salerno visite mediche gratis

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
parrocchia gesù redentoreAmbulatori stracolmi, ospitalità ai degenti dal parroco. L’idea è stata lanciata, a Salerno, da don Ciro Torre, come riporta il quotidiano “La città”.

E’ la parrocchia di Gesù redentore, nei pressi di Parco Mercatello, ad essere divenuta, per volere del religioso, meta di persone bisognose che non hanno la possibilità di ricoverarsi altrove.

Lo stesso sacerdote ha spiegato nel dettaglio in cosa consiste l’iniziativa: la parrocchia apre le porte ogni lunedì pomeriggio ai degenti, con «medici volontari che mettono a disposizione tutte le loro competenze».

I controlli sono a titolo gratuito. Ma non finisce qui. Una domenica al mese, con l’aiuto di attrezzature diagnostiche, c’è la possibilità di effettuare visite più specifiche grazie alla collaborazione del Rotary Club.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Oramai siamo alla frutta , si sostituiscono tutti allo stato, anche i preti non riescono a stare al loro posto.I volontari li andassero a fare in Africa che ai cittadini deve pensare lo stato.

  2. Ma L’Italia è l’Africa signor Emilito.
    Lei sarebbe lo Stato?
    Ah! forse non paga l’otto x mille…o forse lo paga e gli brucia qualcosina…si metta in coda che c’è spazio anche per lei…per qualche visita o forse gode di tanta buona salute???.Beato Lei.
    Fortunatamente non tutti i “preti” sono malfattori…come certi onorevoli….e compagnia bella!
    Se aspettiamo che ci pensi lo stato…possiamo dormire all’infinito!!!Un plauso a chi ha organizzato.Speriamo soltanto che qualcuno vigili perchè ci sono sempre i soliti furbetti che possono permettersela una visita pagata e tolgono spazio a chi ne ha veramente bisogno.Controllate.Controllate.

  3. Caro Sig. Emilito, evidentemente a Lei piace fare il filosofo senza conoscere la realtà dei fatti! Dovrebbe semplicemente essere grato a persone come Don Ciro Torre che dedicano la loro vita al servizio delle persone più bisognose (il cui numero aumenta di giorno in giorno) sostituendosi per necessità e non certo per piacere allo Stato. Sono centinaia le persone povere, molte delle quali di Salerno, che non possono permettersi di pagare una costosa visita specialistica o che non possono attendere le lunghe liste di attesa per gravi ed urgenti problemi di salute. Grazie a questa iniziativa, usufriscono gratuitamente delle competenze di medici volontari. Invece di sentenziare, perché non viene a conoscere questa realtà di volontariato e magari si ferma a dare anche una mano? Saluti

  4. Emilito ma sta scherzando??? invece di prendersela con lo Stato (o con i suoi rappresentanti o dipendenti) che non funziona se la prende con chi fa qualcosa di buono? giusto per principio o ideologia.. assurdo, per non dire altro..
    Ma cosa pensa che stiano in concorrenza?? se quelle persone vanno in parrocchia è evidente che in altri luoghi non hanno ricevuto l’assistenza sperata o dovuta.. mah
    Mi pare solo un ragionamento figlio di chi segue un’ideologia con i paraocchi: farebbe morire quelle persone pur di non accettare che qualcuno che va contro la sua ideologia le aiuti..

  5. Io non farei morire proprio nessuno, imparate nel leggere a interpretare l’ umore della gente , il volontariato sara’ anche una cosa buona ma purtroppo e’ una pratica che fa’ adagiare lo Stato , arricchire qualcuno, e lavorare parecchi senza alcuna retribuzione.Inserire la card al posto giusto prima di scrivere.

  6. Caro Emilito firmati con nome e cognome se sei un uomo. Prima di parlar male di chi aiuta gli altri, senza mai avere nessun secondo fine, lavati la bocca con la candeggina.

  7. Emilito, sta quindi dicendo che nel momento in cui lei vede uno per strada che sta morendo di sete, lei chiama lo Stato e aspetta, anche se lei ha una bottiglia di acqua in mano, pronta da offire??!?..
    e nel caso in cui poi dovesse vedere che qualcun’altro dà l’acqua al tizio, invece di fare come lei che aspetta lo Stato che sebbene interpellato NON arriva, sarebbe colpa del volontario??..
    mah.. appunto, mettiamo la card al posto giusto, tutti però!..

    Il problema che lei forse vuole porre può essere riferito alle organizzazioni di beneficenza, accoglienza et similia.. a partire dalle multinazionali tipo quelle che dipendono dall’ONU.. per finire a quelli che in cooperative “gestiscono l’accoglienza” per conto di partiti e/o malavita.. qui posso concordare.. ma qui mi fermo pure ! ..

  8. Emilito e quale sarebbe l’umore della gente? Fammi capire che veramente non riesco a interpretare il tuo contorto concetto riguardo al volontariato e alla caritá da parte di un prete!!!… Mi sa che la tua card è ormai scaduta da molto tempo

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.