Fiction Rai su Angelo Vassallo: Grasso, “Accertare verità su omicidio è un dovere”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sindaco_Pescatore_RaiIl presidente del Senato Piero Grasso ha presenziato in mattinata a Roma all’anteprima per gli studenti del tv movie ‘Il sindaco pescatore’, targato Rai Fiction e Solaris Media, interpretato da Sergio Castellitto ed ispirato alla vita di Angelo Vassallo, primo cittadino di Pollica (Salerno) ucciso il 5 settembre 2010 da cinque colpi di pistola, i cui killer non sono ancora stati arrestati. Alla proiezione erano presenti fra gli altri, il fratello di Vassallo e la moglie, oltre al direttore generale della Rai Campo dell’Orto, e al direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta.

“Vassallo – ha detto Grasso – era un brav’uomo, giusto, un sindaco che amava la sua terra, e gli investigatori non sono ancora riusciti a dare un volto agli assassini. Non c’è dubbio che c’è bisogno, oggi più che mai, di risposte. Lo merita la famiglia e lo meritano tutti i cittadini di Pollica e tutto il Paese”. “E’ un’occasione – ha detto Grasso – per conoscere la vita di Vassallo e la sua terra, il Cilento, che soffre per la presenza della criminalità organizzata. Un modo per accendere i riflettori sulle minacce ai sindaci”.

Il Presidente del Senato ha quindi ricordato una relazione presentata in Parlamento dalla quale risulta come, da Nord a Sud, non ci sia territorio che non sia sottoposto a questo tipo di soprusi e violenze. All’anteprima della fiction, che Rai1 manderà in onda l’8 febbraio, è passato anche il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti.

Castellitto_VassalloNel film diretto dal regista Maurizio Zaccaro che andrà in onda lunedì 8 febbraio su Raiuno, ad interpretare la figura di Angelo Vassallo p l’attore Sergio Castellitto che all’ANSA ha dichiarato: “Raccontiamo la storia di un uomo che – a mio parere – non avrebbe voluto diventare un eroe ma semplicemente continuare a fare il proprio mestiere. Una vicenda recente, una ferita aperta che ancora sanguina”.

Castellitto ha più volte incontrato la famiglia che tiene a precisare aspetta ancora delle risposte definitive dalla magistratura (i killer non sono stati ancora arrestati, ndr). “Abbiamo fatto un film – ha aggiunto – su una figura centrale, ovvero quella di un sindaco che ancora oggi è tra le più fondamentali ma anche discusse e discutibili. Guardate – osserva l’attore – ad esempio quello che è successo recentemente a Roma o a Quarto”.

“Lo chiamiamo primo cittadino, ovvero colui che deve sempre stare in prima linea, dare delle risposte non sempre in tutti i casi è così. Angelo Vassallo era uno che stava in prima linea, non si imboscava mai, esercitava a pieno le sue funzioni. Era uno che aveva ben chiaro il concetto di comunità, del rispetto del prossimo, dell’ambiente e dell’agire per la propria terra. Era uno che aveva chiaro il concetto che fare politica significa avere senso della giustizia”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.