Muore in ospedale a 37 anni, scatta l’inchiesta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
raffaele granata noceraRaffaele Granata (detto Nello),  figlio del presidente di Scafati Solidale Andrea è morto a 37 anni stroncato da un infarto mentre si trovava all’ ospedale Umberto I di Nocera Inferiore dove si era recato con la sua auto perchè aveva avvertito un dolore al petto ed uno strano senso di malessere.

Subito i familiari hanno denunciato l’accaduto ai carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore che hanno disposto il sequestro delle cartelle cliniche così come stabilito dal pm di turno presso il tribunale di Nocera Inferiore.

Sul corpo sarà disposta con ogni probabilità l’autopsia.  Cordoglio a Scafati per la famiglia Granata. Raffaele era molto conosciuto in città per l’impegno politico del padre, l’ex consigliere comunale e presidente di “Scafati Solidale” Andrea.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.