Pontecagnano: Incendiata l’auto del sindaco Ernesto Sica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
ernesto_sicaIncendiata nella notte l’auto del sindaco di Pontecagnano Ernesto Sica. E’ accaduto intorno alle 4.30, nei pressi dell’abitazione del primo cittadino. La sua vettura, una Lancia, è stata avvolta dalle fiamme e distrutta. Tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco di Salerno che hanno domato l’incendio, non senza difficoltà. Forti i sospetti sulla natura dolosa del rogo. Indagini affidate ai carabinieri della locale stazione, sotto il coordimento della Compagnia dell’Arma di Battipaglia. Fosse confermata l’ipotesi dolosa, ovviamente, si riaccenderebbe la spia del pericolo nella cittadina picentina, scenario lo scorso anno di due omicidi dai moventi ancora oscuri. A darne notizia metropolisweb.it.

LA NOTA DEI CARABINIERI.  Alle ore 5.00 circa di questa mattina, a Pontecagnano Faiano, in via Picentino, per cause in corso di accertamento si è sviluppato un incendio che ha interessato l’auto, una LANCIA Delta, in uso al Sindaco di quel Comune Ernesto SICA. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione e di questa Compagnia nonché i Vigili del Fuoco di Salerno i quali non hanno potuto stabilire la natura dell’evento per mancanza di indizi, anche se escluderebbero l’origine dolosa dal momento che le fiamme si sono sprigionate dall’abitacolo del veicolo. Il Primo Cittadino ha riferito di aver sentito, negli ultimi giorni, un forte odore di bruciato provenire dal cruscotto dell’autovettura.

DICHIARAZIONE DEL SINDACO SICA. “Non è stata ancora stabilita la natura dell’incendio e le cause sono in corso di accertamento. L’origine dolosa, come dichiarato dai Carabinieri a seguito dei rilievi dei Vigili del Fuoco, dovrebbe essere comunque esclusa. Potrebbe anche trattarsi di un corto circuito. Per quanto mi riguarda attendo con grande tranquillità l’esito degli approfondimenti da parte delle autorità preposte”. A dichiararlo il Primo Cittadino Ernesto Sica in merito all’incendio che, questa notte, ha interessato la propria auto.

“In ogni caso ribadisce il Sindaco Sica – sono e resto sereno. Un amministratore, in particolar modo un Primo Cittadino, è ogni giorno in trincea per fronteggiare problematiche di ogni tipo, amplificate sicuramente dalla grave crisi economica e sociale che stiamo attraversando da tempo. Per questo posso ribadire con estrema convinzione che, qualunque sia l’esito degli accertamenti, non mi lascio assolutamente intimidire e vado avanti, come ho sempre fatto, con massimo impegno nell’attività amministrativa quotidiana, all’insegna della determinazione, del confronto e di un rapporto che è di massima sinergia istituzionale con le Forze dell’Ordine nell’interesse della Comunità che ho l’onore di rappresentare”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Mi raccomando alle Istituzioni dite ancora che a Pontecagnano la Camorra non esiste. Ormai Pontecagnano è terra di nessuno, si spara e si uccide tranquillamente in mezzo alla gente tra bambini che giocano, la sera passeggiando si vedono motorini privi di targa e conseguente assicurazione che sfrecciano incuranti della legge, gente che sversa rifiuti in modo incontrollato, auto, furgoni e mezzi da lavoro che prendono fuoco così per caso, insomma c’è un po’ di tutto. Le Istituzioni latitano, i carabinieri con la loro piccola stazioncina di paese sono ormai inadeguati rispetto alla mole criminale, i vigili urbani è meglio non parlarne, come bisogna fare, siamo nello sconforto più totale. Paghiamo le tasse per non essere assistiti dallo Stato, forse è giunto il momento di organizzarsi e farsi giustizia da soli laddove si subisce un crimine.

  2. Pontecagnano è allo sbando totale da quando c’è sto Sica. Questo comune non vede davanti a se nulla. I vigili non esistono. Non sono neanche capaci di fare un decente piano di traffico per opere in corso. I carabinieri non di vedono mai. Ma quando finirà l’incubo Sica?

  3. in una televisione locale salernitana è stato annunciato che l’origine dell’incendio non è doloso. Non capisco nè le dichiarazioni del sindaco Sica nè dei lettori di questo sito web…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.