Castellabate: in via di completamento i lavori di Villa Matarazzo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Via_MatarazzoSopralluogo martedì 5 aprile a Villa Matarazzo, nel cuore di Santa Maria di Castellabate, per verificare lo stato dell’arte del nascente “Centro di promozione delle Riserve Marine Italiane e del Paesaggio Mediterraneo con annesso parco attrezzato”. All’incontro operativo hanno preso parte, insieme al sindaco di Castellabate Costabile Spinelli ed al vicesindaco Luisa Maiuri, il neo presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, il direttore dell’Ente Parco Angelo De Vita, ed il progettista dei lavori Luigi Rispoli. Nel corso del sopralluogo, gli amministratori di Castellabate hanno chiesto tempi certi per poter restituire la storica dimora ottocentesca con l’annesso parco urbano alla comunità.

“Ringrazio vivamente il presidente Pellegrino, così con il direttore De Vita e l’ingegnere Rispoli – afferma il primo cittadino di Castellabate, Costabile Spinelli – perché hanno aderito subito alla nostra richiesta di fare un sopralluogo all’interno del parco di Villa Matarazzo per fare il punto della situazione sullo stato dell’arte dei lavori e per mettere in piedi insieme al Parco nuove idee progettuali sull’area della villa e non solo”. I lavori, iniziati nel 2012 e ripresi un anno e mezzo dopo a causa di una serie di lungaggini burocratici, saranno ultimati entro la fine di giugno.

In particolare, il progetto di riqualificazione di Villa Matarazzo, acquisita dal Parco del Cilento nel 1990, prevede la realizzazione all’interno della storia dimora di un Centro studi delle Riserve Marina Italiane, con uffici ed area congressuale. All’esterno, invece, prenderanno vita un museo della flora spontanea, un acquario, un orto didattico sperimentale delle piante officinali del Cilento ed, infine, un roseto con oltre 220 varietà di rose antiche, che sarà tra i più grandi d’Europa.

“A breve, finalmente, restituiremo alla comunità la villa ed il parco. – continua Spinelli – Dopo vari rallentamenti e tante polemiche, siamo in dirittura d’arrivo per dare nuova vita ad un parco che sarà il fiore all’occhiello del nostro territorio. Prima del completamento dei lavori restituiremo ai nostri concittadini l’area a ridosso del Corso Matarazzo, un luogo ricreativo per i bambini. Stiamo, infatti, già lavorando con l’Ente Parco per trovare un giusto equilibrio per una fruizione agevolata degli spazi per i residenti”. Tra le idee che, infine, hanno preso corpo nel corso del sopralluogo c’è anche quella di realizzare un’ampia area parking, anche sotterranea, nella parte a nord della villa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Bella iniziativa, ma il design architettonico moderno dei manufatti stona con tutto il contesto circostante….un autentico pugno nell’occhio rispetto allo stile della villa ottocentesco……ma tant’è anche in questo caso la Soprintendenza di Salerno non vede,non sente e non parla………….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.