Panico sull’A1, camion in fiamme, toro in fuga tra le auto

Stampa
traffico esodo caosE’ stato bloccato e recuperato poco fa il toro che un paio di ore fa era fuggito dal camion che lo trasportava insieme ad altri animali e che, per cause in corso di accertamento, aveva improvvisamente preso fuoco. L’animale, che aveva seminato comprensibile scompiglio fra le auto in transito prima che venisse chiuso il tratto dell’A1 dove l’incidente si è verificato, è stato circondato dagli agenti della polizia stradale-sottosezione A1 e dai vigili del fuoco che, con l’aiuto dell’autista del mezzo incendiato, sono riusciti a bloccarlo e quindi a farlo salire su un altro camion adibito al trasporto animali nel frattempo fatto appositamente arrivare sul posto. L’operazione ha quindi permesso la riapertura del tratto ciociaro di autostrada che per l’incendio del camion e la fuga del toro era stato chiuso.

Fonte Ciociariaoggi.it

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – sa[email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.