Equitalia applica tassi troppo alti, commissione tributaria condanna la società

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Equitalia-fiscoEquitalia condannata per l’indebita richiesta di oltre 60mila euro ad un contribuente e trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Salerno con l’ipotesi di applicazione degli interessi che avrebbero superato anche i tassi stabiliti dalla legge con sconfinamento in quelli usurai. A scriverlo il quotidiano Metropolis.

La Commissione Tributaria Provinciale (quarta sezione presieduta da Franco Pasquariello, relatore Sergio Pezza e componente Bartolomeo Farzati) ha così accolto il ricorso presentato da parte di un contribuente a cui Equitalia Sud, in qualità di agente di riscossione per Salerno e provincia, aveva intimato il pagamento fino a richiedere il pignoramento dell’unica abitazione per cartelle mai notificate.

In seguito alla sentenza emessa lo scorso 16 marzo e depositata venerdì mattina la Commissione Tributaria Provinciale oltre a ritenere nulla la richiesta di pagamento ha imposto che Equitalia Sud si accolli le spese del procedimento quantificate in mille euro.

La richiesta dell’agente per la riscossione, che i giudici tributari di Salerno hanno ritenuto immotivata, aveva messo in concreta difficoltà l’attività del contribuente che, per questo, rivolgendosi al commercialista Giovanni Monetti aveva deciso di contestare il preavviso di iscrizione ipotecaria e della cartella di pagamento asserendo nel corso del giudizio che Equitalia non aveva dimostrato la notifica dei suddetti atti e che nel preavviso risultavano applicati interessi anche sulle sanzioni.

Inoltre secondo il ricorrente gli interessi praticati in aggiunta all’aggio percepito dal concessionario superavano la soglia prevista dalla Legge108/96 lasciando prefigurare il reato di usura. A darne notizia il quotidiano Metropolis oggi in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.