Carceri, Cirielli (Fdi-AN): ‘Da Orlando parole lontane dalla realtà’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
carcere“Le parole del ministro della Giustizia, Andrea Orlando, alla chiusura degli stati generali dell’esecuzione penale, sebbene siano condivisibili sul piano accademico, dimostrano quanto questo governo in tema di sicurezza, come in altri, sia completamente sganciato dalla realtà”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, responsabile nazionale del Dipartimento Giustizia del partito.

“Lo Stato deve tutelare innanzitutto le vittime e i deboli contro prepotenti e violenti – spiega – e poi deve avere carceri dignitose che puntano alla rieducazione dei detenuti. In Italia, non si tenta il recupero del detenuto favorendo il lavoro, percorsi di emenda o riabilitazione. Si punta, invece, a non far entrare il delinquente in galera o a farlo uscire prima. Ciò accade in entrambi i casi per unico motivo, non si vogliono spendere i soldi”.




“Non si assumono a sufficienza né poliziotti penitenziari, a cui non si assicura adeguata formazione, né sociologi, né assistenti sociali, perché costa – aggiunge-. Non si costruiscono carceri né si aprono quelle già finite né si ristrutturano quelle esistenti, perché costa. Non si fa lavorare i detenuti, né gli si insegna una professione, perché costa. Non si favorisce il lavoro esterno, né si garantisce il reinserimento sempre per lo stesso motivo, costa”.

“L’unica cosa che si fa e la si spaccia per riabilitazione – conclude Cirielli – è quella di non farli entrare in carcere quando lo meritano alzando la soglia penale e li si scarcera anticipatamente, grazie agli “svuotacarceri” appunto, solo perché si pensa che questo non costi, almeno a breve termine. Insomma, si fa pagare il fallimento dell’applicazione dell’articolo 27 della Costituzione ai cittadini onesti e alle vittime dei reati, offesi due volte”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.