Salerno: stop alla processione della statua di San Matteo nei quartieri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
san matteo statuaPasso indietro della Curia che blocca la tanto attesa processione della statua di San Matteo nei quartieri di Fratte (dal 2 al 4 settembre), Santa Margherita (dal 4 al 6) e Sant’Eustachio (dal 6 all’8). A darne notizia il quotidiano Metropolis oggi in edicola.  Don Michele Pecoraro, parroco della Cattedrale che a Salerno custodisce le spoglie del Santo Patrono, ha comunicato la decisione ai vertici della prefettura nel corso di un incontro informale con il capo di gabinetto Giuseppe Forlenza. Si tratterà – scrive Alfredo Boccia su Metropolis –  di un momento unicamente religioso e, assolutamente, in assenza di processione lungo le strade dei singoli quartieri.




Di fatto l’effige del Patrono giungerà in forma privata davanti al sagrato delle tre parrocchie dove sosterà per qualche attimo prima di essere portata all’interno delle chiese dove si svolgeranno alla presenza dei fedeli momenti di preghiera e riflessione comunitaria per riflettere sull’insegnamento del Santo. Alla base della decisione, ai più apparsa come una vera e propria retromarcia da parte dell’arcivescovo Luigi Moretti, possibili difficoltà nella gestione dell’ordine pubblico ed i presunti malumori dei portatori delle paranze, non desiderosi di condividere con altri il peso della statua dell’Evangelista, come dei residenti in altre zone della città perchè esclusi.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Vogliamo parlarne di questi portatori??? Così fedeli da creare ogni anno una polemica diversa.
    Complimenti come sempre.

  2. Mi spaventa quel passaggio del cronista, ovverossia che per i presunti malumori dei portatori, i quali, non desiderosi di condividere con altri fedeli la sacra soma, potrebbero compromettere l’ordine pubblico: piuttosto io farei intervenire i carabinieri. Per il resto, ringraziamo sua eccellenza il vescovo Luigi Moretti e inchiniamoci al nostro santo che ci verrà incontro nelle parrocchie rionali.

  3. Processioni da abolire. Non hanno niente di religioso e creano dei peccati che offendono il santo stesso.

  4. Mi preoccupa quanto riporta il cronista a proposito degli eventuali malumori dei portatori che sorgerebbero se costretti a condividere la sacra soma coi fedeli delle parrochhie di quartiere. io avrei fatto intervenire i carabinieri. Tuttavia, il plauso va a sua eccellenza Luigi Moretti grazie al quale l’effige approderà nella periferia dimenticata, evviva san Matteo.

  5. Per portare la statua di un Santo, bisognerebbe esserne degni. Non mi pare questo il caso, San Matteo è praticamente ostaggio dei suoi portatori. Ma poi, perché sempre le stesse persone?

  6. fate…solo ridere……i portatori ..le paranze………ma vi rendete conto che la religione…è ben altro…e non solo esuberanza nel portare la statua….è vero……è la faccia del popolo italiano che non serve a nulla…e voi giornali o network online …date risalto a queste stronzate…..siete dei giornalai………parlate invece del lavoro che non esiste……..delle tasse………

  7. Io eliminerei sta processione, così finiscono ste polemiche inutili ed i portatori, se tanto ci tengono a portare una statua portassero la statua del cavalluccio allo stadio. Le processioni non servono a nulla è chi crede non ha bisogno di ste pagliacciate pagane.

  8. La curia ed il Duomo ostaggi di sti’ mannari panzoni che vogliono fare come se fosse tutto loro.

  9. Io direi a questo punto di pregare San Matteo direttamente in cattedrale, visto che per colpa di queste persone si perdono i valori cardine.
    Mi chiedo, i portatori di San Matteo, quante volte partecipano alla funzioni eucaristiche?

  10. scrivono….mi dispiace ancora che San Matteo sarà portato su un camion….un abominio…tutto studiato per distruggere la tradizione di Salerno…creando falso buonismo…tra i cittadini e scaricando tutto su …non mi sono accorto di abitare in una città di santi…con le chiese piene..è tutti vergini…ipocriti…basta andare a trovare il.nostro patrono per vedere le condizioni in cui versa la tomba…tutti vergini..le periferie abbandonate ma quando mai la statua del patrono va in tutti i quartieri..con questo principio tutte le processioni ovunque…quanti vergini…aspettano di portare la statua di San Matteo…in giro come un pacco…ma la chiesa per San Matteo che fa.. o vergini dei quartieri abbandonati..inoltre aspetto ancora che qualcuno ci spieghi il vangelo …o vergini….è non muina per ingannare i cittadini al netto dei sacresti che scrivono….essendo loro vergini dei quartieri abbandonati….o vergini…santi….
    Il votro compito è questo recuperare noi amici di lucifero….o vergini.!!!

  11. Ormai la situazione è senza speranza!! Quando prenderà la saggia decisione di interrompere un evento che ormai è diventato solamente una farsa gestito non da via Duomo ma da Via Roma? Esiste per caso la processione di San Pietro a Roma, o quella di San Marco a Venezia? Non mi risulta!! Solo al Sud resistono questi orpelli di tradizione che di religioso ormai hanno poco, basti vedere le cronache dei famosi inchini a personaggi malavitosi. La realtà, a Salerno, è che qualcuno vuole l’inchino del Santo Patrono come sacralizzazione del potere temporale di una certa politica costruita sul consenso di un ceto sociale discutibile e di cui i portatori sono l’espressione plastica. E non ci vengano a parlare di tradizione, chi ha più di 50 anni sa bene che San Matteo non è mai entrato nel Comune prima dell’avvento di una certa “Gestione” amministrativa in città.

  12. Nonostante la mia giovane età(28 anni) sono un portatore della madonna del rosario di Pompei di mariconda da ben 15 anni(mio padre da più di 40),sono un fedele della stessa, nella mia vita e nel mio servizio temporaneo da portatore,mai mi è passato in testa di dire o fare certe cose…anzi tutt’altro…I veri portatori non sono questi che fanno certe dichiarazioni….per favore abbiate il coraggio e la decenza di togliere il camice…e se qualcuno che abbia il desiderio di portare questo “peso” di dargli la possibilità…la chiesa è di tutti….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.